Se non visualizzi il messaggio in maniera corretta clicca qui



Newsletter          
Ottobre 06
  Date utili   

   Data

   Evento

02/10/06

Scadenza presentazione domanda borsa di studio I.S.U.

09/10/06

Scadenza presentazione piani di studio per gli studenti del secondo e terzo anno

16/10/06

Scadenza pagamento prima rata A.A. 2006/07 per gli studenti degli anni successivi al primo

10/11/06

Scadenza bando per collaborazioni 150 ore (laurea triennale) e per tutorato (laurea specialistica)

13/11/06

Festività di S. Omobono Patrono di Cremona: chiusura della Sede

14/11/06

Inizio periodo di esami per gli studenti del primo anno

17/11/06

Fine del primo emisemestre (primo semestre) per gli studenti del Master in Progettazione di Sistemi Meccatronici

20/11/06

Inizio periodo di esami per gli studenti del secondo e terzo anno

20/11/06

Inizio periodo di esami primo emisemestre per gli studenti del Master in Progettazione di Sistemi Meccatronici

25/11/06

Fine periodo di esami

30/11/06

Termine ultimo presentazione domanda borsa di studio in memoria del prof.Maffezzoni per gli studenti iscritti al primo anno

30/11/06

Scadenza dichiarazione ICE (Indicatore Condizione Economica)

01/12/06

Fine periodo di esami primo emisemestre per gli studenti del Master in Progettazione di Sistemi Meccatronici

04/12/06

Inizio del secondo emisemestre (primo semestre) per gli studenti del Master in Progettazione di Sistemi Meccatronici

15/12/06

Termine ultimo pagamento seconda rata per studenti iscritti al Master in Progettazione di Sistemi Meccatronici

 Notizie della sede  

Stato di avanzamento dei lavori nella nuova palazzina
Arch. Roberto Signorini


Con il completamento della copertura può dirsi conclusa la realizzazione strutturale dell'edificio. In questa fase è stata certamente significativa la posa delle 4 grandi travi reticolari in ferro che hanno consentito di ottenere i grandi spazi necessari all'aula magna ed hanno, secondo le intenzioni progettuali, conferito agli ambienti un "sapore tecnologico".
La definizione degli spazi è risultata essere soddisfacente se si eccettua la zona di ingresso, che è sembrata un po' "compressa". Per tale motivo si sta procedendo ad una variante in corso d'opera che prevede lo spostamento della reception, consentendo un maggior respiro alla hall. Sono cominciati i lavori edili di partizione degli spazi e finitura e contestualmente si stanno operando le scelte dei materiali che risulteranno decisive alla definizione dell'aspetto estetico. Hanno avuto anche inizio i lavori di sistemazione dell'area adibita a parcheggio e di apertura di un nuovo accesso dalla via retrostante il complesso.

  Master

Al via la terza edizione del Master in Progettazione di Sistemi Meccatronici

Il 2 Ottobre sono inziati i corsi della terza edizione del Master.
Anche quest’anno gli iscritti provengono un po’ da tutta Italia: Bari, Rovigo, Brescia, Matera, Salerno, Milano, Rieti.
Ecco l’intervista a Nicola Montefinese, Ingegnere Meccanico e residente a Matera, trasferitosi a Cremona per seguire i corsi del Master.


Ciao Nicola, dopo una Laurea in Ingegneria Meccanica, presso l’Univesità degli Studi della Basilicata (Potenza), hai deciso di proseguire la tua formazione con il Master in Progettazione di Sistemi Meccatronici: sembra che la tua passione per la Meccanica ti costringa a spostarti!
Quando e come hai preso la decisione di trasferiti? Hai sempre avuto questa forte passione?

Dal momento in cui ho conseguito la laurea sono sempre stato consapevole che avrei dovuto spostarmi per continuare la mia formazione. Quella per la meccanica è una passione che ho sempre nutrito; proprio questa passione mi dà l’entusiasmo per affrontare percorsi di formazione ovunque sia necessario. L’essere pronti alla mobilità è una prerogativa per chi si immette in campi come la meccatronica in cui le tecnologie meccaniche ed elettroniche sono in continua evoluzione.
Cosa ti aspetti da questo Master? Quale aspetto della meccatronica ti interessa maggiormente?
Ho deciso di iscrivermi a questo master perché l’idea di estendere le mie conoscenze al campo dell’elettronica e dell’informatica è particolarmente stimolante dal momento che questi ultimi sono campi toccati superficialmente in un Corso di Laurea classico in Ingegneria Meccanica. L’aspetto che mi affascina maggiormente della meccatronica è l’integrazione della progettazione meccanica con quella elettronica per raggiungere obiettivi finalizzati ad un determinato scopo.
Hai incontrato molte difficoltà nel cercare una nuova sistemazione? Come ti sembra l’ambiente cremonese?
Contrariamente a quanto immaginavo non ho trovato nessun tipo di difficoltà nel trovare alloggio e soprattutto nell’integrarmi nell’ambiente cremonese. Mi sono sentito da subito a mio agio e questo grazie alla cordialità e disponibilità della gente del posto. Questo è un aspetto fondamentale per la tranquillità e la serenità necessarie per affrontare un percorso di formazione impegnativo come quello del Master in Meccatronica.
Il gruppo degli iscritti al Master è molto eterogeneo sia per quanto riguarda la formazione accademica che la zona di provenienza; pensi che conoscere persone con una preparazione cosi' diversa ti possa essere d’aiuto nella tua crescita professionale ?
Ritengo che il confronto con persone che provengono da realtà accademiche diverse sia un aspetto fondamentale per la mia crescita sia personale che professionale.
Che progetti hai per il tuo futuro?
Il mio obiettivo è quello di entrare in un team di progettazione meccatronica nell’ambito dell’automazione industriale o in quello motoristico.

  Orientamento

Indagine occupazionale sui laureati da Luglio 2005 a Marzo 2006

L’indagine occupazionale è stata svolta sui laureati da Luglio 2005 a Marzo 2006. Le interviste sono state indirizzate ad analizzare il tipo di attività intrapresa dopo la laurea, la sede lavorativa, il tipo di contratto di lavoro, le mansioni ricoperte e, infine, il grado di soddisfazione sulla scelta del corso di studi. L’analisi è stata effettuata sull’88% del totale degli studenti laureati nel periodo indicato.
In prima battuta si è verificato il tipo di attività intrapresa dopo la laurea di primo livello: si è riscontrato che il 65% degli studenti prosegue gli studi (in un Corso di Caurea Specialistica o in un Master), il 31% sta lavorando mentre il 4% sta valutando offerte di lavoro. Rispetto all’analisi effettuata lo scorso anno la percentuale di studenti che proseguono gli studi è aumentata di circa il 10%, a scapito del numero di studenti che decidono di entrare nel mondo del lavoro. Andando ad analizzare brevemente le diverse specializzazioni emerge che per i Laureati in Ingegneria Ambientale e Gestionale le percentuali sono molto simili: il 70% prosegue gli studi mentre il 30% entra nel mondo del lavoro. I valori per gli Ingegneri Informatici sono lievemente diversi, infatti il 55% continua la formazione accademica e il 45% ha iniziato la vita professionale.
Si è poi deciso di analizzare, tra i laureati che stanno lavorando, la sede lavorativa, il tipo di contratto di lavoro e le mansioni svolte.
Per quando riguarda la sede lavorativa si nota che il 58% dei laureati lavora nelle province di Brescia e Cremona, in particolare il 35% nella provincia di Cremona e il 23% nella provincia di Brescia. Il restante 42% si suddivide come segue: 14% provincia di Milano, 9% provincia di Piacenza, 9% all’estero, 5% provincia di Bergamo, 5% provincia di Parma.
Analizzando il tipo di contratto emerge come i contratti a tempo determinato e i contratti di collaborazione siano i più diffusi, rispettivamente 35% e 32% del totale. Il 14% ha un contratto a tempo indeterminato e un altro 14% ha deciso di intraprendere la libera professione. Il restante 5% ha preferito non rispondere a questa domanda.
Il 60% dei lavoratori è concentrato in 3 aree: 25% informatica, 20% progettazione, 15% gestione della produzione.
Il 10% degli intervistati è impegnato nell’area commerciale.
La parte restante dei laureati si divide equamente nei diversi settori: 5% gestione risorse, 5% ufficio tecnico, 5% formazione e insegnamento, 5% consulenza aziendale, 5% programmazione.
Infine si è chiesto agli intervistati di esprimere un giudizio sulla scelta di studi. Il 48% dei laureati si è dichiarato “molto soddisfatto”, il 45% “abbastanza soddisfatto”, il 6% “poco soddisfatto”, mentre l'1% ha preferito non rispondere a questa domanda.

  Tirocini e Tesi di Laurea

Business plan per una società di distribuzione software mobile. Il caso Agemobile
Tesi di laurea di Gessica Catalano
Relatore: Prof. Mariano Corso

Laureata a luglio in Ingegneria Informatica presso la sede cremonese del Politecnico, Gessica Catalano ha saputo coniugare le conoscenze apprese durante gli anni universitari con i propri interessi e, grazie al sostegno del CEntro per lo SViluppo dell’INnovazione (CESVIN), ha dato vita a Mobisofia (www.mobisofia.com), una società tutta italiana per il commercio di software per smartphone e palmari. L’interesse di Gessica per le tecnologie wireless e mobile risale ai tempi della scuola superiore. Dopo aver frequentato il Liceo Classico Racchetti di Crema, Gessica ha scelto la Sede di Cremona del Politecnico per coltivare la propria passione per l’informatica. Quelli che prima erano semplici interessi sono diventati ora l’oggetto principale dell’attività lavorativa e di ricerca della giovane neo-laureata, come spiega lei stessa
.
Mobisofia è la realizzazione di un sogno: mi permette di coltivare i miei interessi e diffondere la conoscenza e la cultura del mobile anche nel contesto italiano, che presenta una situazione particolare. Nonostante l’elevata diffusione di cellulari -una tra le più alte d’Europa- la conoscenza e l’utilizzo dei software per smartphone presso gli utenti è ancora molto limitata.
Ma di cosa si tratta? E qual è il potenziale utilizzo di uno smartphone?
Definire con esattezza cosa sia possibile fare con uno smartphone diventa sempre più difficile. Si può utilizzare come telefono, navigatore satellitare, player audio e video, fotocamera digitale e persino in sostituzione di un notebook mentre si è in viaggio, fruendo di tutte queste funzionalità in un solo dispositivo veramente portatile. Le potenzialità degli smartphone sono notevoli ed esistono numerose società che si occupano della realizzazione di applicazioni software che permettono di sfruttarle al meglio, offrendo svariate soluzioni che spaziano dai giochi alla produttività personale, dall’intrattenimento alle applicazioni office style.
Che cosa offre al momento Mobisofia?
Proponiamo un catalogo di applicazioni on-line e presto un servizio di informazione con news, guide, recensioni. In particolare, le applicazioni disponibili spaziano dai giochi ai traduttori multilingua, dalla produttività personale alla grafica e entertainment.
Sono numerose le difficoltà che Gessica ha dovuto affrontare durante il percorso che ha portato ad una più chiara definizione del progetto fino alla sua concretizzazione nel portale www.mobisofia.com: doversi confrontare con realtà internazionali affermate sul mercato e prendere decisioni strategiche ed operative in autonomia sono stati gli scogli principali della fase di start-up.

Brand Positioning nel mondo delle Macchine Industriali
Analisi di Customer Survey & Valutazione dei Costi
Tesi di laurea di Monia Comandulli e Silvia Maccagni
Relatore: Prof. Romeo Castagna


Il progetto, svolto nell’ambito del marketing B2B, è arricchito da un caso aziendale concreto grazie a GDM Spa, produttrice di impianti per la produzione di prodotti igienici monouso: pannolini e prodotti assorbenti.
Il lavoro è partito dall’analisi del prodotto finale (per comprendere cosa sia richiesto all’impianto di produzione e che caratteristiche - tecniche e funzionali - esso debba possedere), successivamente l’interesse si è rivolto alle macchine, all’Azienda, al mercato in cui essa opera e alle strategie di marketing adottate. L’obiettivo era analizzare il posizionamento dei fornitori di impianti attraverso un’indagine di mercato, proponendo il questionario di Customer Survey agli operatori del settore.
L'oggetto della tesina è stato l'esame dei questionari somministrati dall'Azienda e la sintesi delle informazioni e degli statement ricavati dallo studio, soprattutto in termini di positioning aziendale e bontà dello strumento utilizzato. Inoltre è emersa per GDM la possibilità di differenziazione dai competitor sfruttando la riduzione del costo unitario del prodotto finale (importante determinante all’acquisto, ma fattore indifferenziato tra i competitor). Un secondo interessante obiettivo è stata, pertanto, la scomposizione e l’analisi di tale costo.

  Lettere

Uno stage in Michigan

Marco Antolovic, durante il Corso di Master in Progettazione di Sistemi Meccatronici seguito lo scorso anno accademico presso la nostra Sede, ha avuto l'opportunita' di svolgere un tirocinio nella prestigiosa Università del Michigan, usufruendo di una borsa di studio erogata dall'A.L.P.A (Associazione Lavoratori Pensionati Arvedi).
In questa intervista ci racconta la sua esperienza.

Ciao Marco, quando e come è nata l’idea di effettuare il tirocinio in Michigan?
Prima di tutto un salutone a tutta la Sede di Cremona. Sono sempre stato interessato all’approccio alla ricerca ed alle nuove tecnologie applicate all’ingegneria adottato dai ricercatori d’oltre oceano e cosi’, quando ho saputo della possibilità di effettuare uno stage in Michigan presso uno dei piu' rinomati laboratori d’America nel campo della ricerca per l’ingegneria, mi sono fatto avanti. Colgo l’occasione per salutare e ringraziare l’A.L.P.A. per la borsa di studio ricevuta e per l'opportunita' che offre a tutti coloro che desiderano fare un'esperienza di tirocinio all'estero.
Che tematiche hai potuto approfondire durante il tirocinio?

Durante la mia permanenza presso l’Universita’ del Michigan mi sono occupato dei vantaggi/svantaggi che derivano dall’introduzione, a livello di comunicazione tra PLC, dello stack TCP/IP e soluzioni ibride. Si e’ trattato di un' analisi sperimentale. L’Universita’ del Michigan ha messo a nostra diposizione una decina di PLC.
Raccontaci brevemente il tuo percorso “scolastico” e come sei arrivato al nostro Master...
Mi sono laureato in Ingegneria Elettronica presso l’Universita’ di Trieste nel 2004. Dopo la laurea mi sono dato da fare per iniziare a lavorare il prima possibile. Ho cominciato come collaudatore nell’ambito delle telecomunicazioni. Mentre lavoravo, ho continuato a cercare altre possibilità e, essendo il mio interesse primario la meccatronica, ho trovato il Master in Progettazione di Sistemi Meccatronici.
Un giudizio complessivo su questa esperienza di master?
Da 1 a 10 direi 11. E’ stata un’esperienza unica.
Che effetto ti ha fatto lavorare in un prestigioso centro di ricerca, cosa ti ha colpito di più ?
E’ qualcosa di stupendo. Si entra a contatto con la tecnologia per l’industria piu’ avanzata. Le cose che mi hanno colpito sono molte, ma la soddisfazione più grande è stata quella di poter lavorare con ingegneri e responsabili (a livello nazionale) di compagnie che impiegano quasi mezzo milione di persone.
Proposte di lavoro, progetti e idee per il tuo futuro ??
Proposte ce ne sono state. Sono appassionato di robotica e strumentazione elettronica in ambiente ostile ed ora sto lavorando presso l’istituto di ricerche marine di Rovigno (Croazia). Progetti e idee per il futuro ce ne sono, vediamo di riuscire a realizzarli.
L’avventura americana e’ stata decisamente positiva! Per ora cerco di fare esperienza e poi si vedra’!

  CESVIN - CEntro SVliuppo e INnovazione

DIGIT UP
È partito a metà ottobre il Progetto DIGIT UP, nato su iniziativa del GIP-GUP Dott. Pierpaolo Beluzzi del Tribunale di Cremona, a cui CESVIN partecipa unitamente ad Adobe Italia System, Politecnico di Milano Sede di Cremona, Fondazione Politecnico e AEMcom. L'obiettivo è quello di informatizzare e digitalizzare il Procedimento Penale, condividere l'accesso ai documenti (con policy di sicurezza e autenticazione) e sperimentare nuove opportunità di comunicazione e-conference con la casa circondariale di Cremona. È un'interessante soluzione di Enterprise Content Management pensata e concretizzata per la Pubblica Amministrazione, ma estendibile anche a soggetti privati. La soluzione permetterà la sostituzione del materiale cartaceo con documenti digitali, risolvendo non solo problemi ambientali e di spazio, ma soprattutto di tempo: l'archiviazione computerizzata, garantendo la disponibilità del materiale on-line e la ricerca full text, facilita enormemente la reperibilità e l'esplorazione dei documenti.

Residenze Socio-Assistenziali
Si è riunito lunedì 2 ottobre il primo tavolo tecnico per la realizzazione del progetto RSA per la Provincia di Cremona. Il progetto per l’analisi dello stato di salute delle strutture socio-assistenziali del territorio si inserisce all’interno di uno studio di più ampio respiro condotto per il Politecnico di Milano dalla Prof.ssa Masella e dal Prof. Ranci del DIAP.
Per quanto riguarda la Provincia di Cremona, la parte di progetto coordinata dalla Prof.ssa Masella, a cui si affiancherà il lavoro di CESVIN, verterà sull'analisi di undici istituti distribuiti sui distretti di Crema, Cremona e Casalmaggiore con l’intento di comprenderne le peculiarità e le caratteristiche dimensionali ed economiche, la specificità dell’offerta e le determinanti organizzative, evidenziando eventuali criticità di gestione. Questa analisi verrà effettuata attraverso una raccolta sul campo di informazioni in merito alla sostenibilità economico-finanziaria, ai servizi erogati e alla soddisfazione, all’organico e all’insieme dei processi. L’analisi sarà svolta tra novembre 2006 e febbraio 2007, mentre i primi risultati sono attesi per la primavera del 2007.

INGENIO
Presso gli uffici del CESVIN sarà attivo nei prossimi giorni uno sportello Ingenio Point per l’assistenza alla compilazione delle domande. CESVIN è comunque da tempo impegnato nella preparazione di progetti per Ingenio ed è alla ricerca di laureati disposti alla loro realizzazione. La Sovvenzione Globale Ingenio è un’importante iniziativa promossa dalla Regione Lombardia e Finlombarda che offre a studenti, laureati e ricercatori l’opportunità di dedicarsi alla realizzazione di progetti di ricerca nell’ambito dell’innovazione tecnologica o di trasferimento tecnologico, con il supporto economico di una borsa di studio. I fondi, provenienti dal FSE ed erogabili entro la fine del 2007, permetteranno di spesare i soggetti operanti sui progetti con una borsa mensile fino a un massimo di 2000 €. Sono compresi nell’insieme delle agevolazioni corsi gratuiti di base o di approfondimento e servizi specialistici a richiesta.

  Rassegna stampa  

Data

   Testata

   Titolo articolo

01/07/06 Il giornale dell'Ingegnere PRESENTATI I RISULTATI AL POLI DI MILANO: OCCUPATI E SODDISFATTI CON LA LAUREA BREVE
02/07/06 Il resto del Carlino E DOPO? MEGLIO INGEGNERI
02/07/06 Corriere della Sera STUDENTI IN STAGE NELLE UNIVERSITA': LA NUOVA VIA DELL'ORIENTAMENTO
03/07/06 Il Sole 24 Ore NEL DUBBIO VA SCELTO IL CORSO PIU' GENERALISTA
03/07/06 Ansa BREVETTO DEL POLITECNICO PUO' PREVEDERE DISASTRI: PUBBLICATO SU 'NATURE' LO STUDIO DELL'ATENEO MILANESE
07/07/06 Corriere della sera CERCHIAMO GIOVANI PRONTI A VIAGGIARE
07/07/06 Il Mondo LE TECNOLOGIE NON SONO COMMODITY
08/07/06 Quotidiano Nazionale LAUREE: I NEO INGEGNERI SUBITO AL LAVORO
14/07/06 Corriere della sera ELEZIONI AL POLITECNICO: GIULIO BALLIO RICONFERMATO RETTORE
19/07/06 Avvenire L'OCCUPAZIONE? PASSA PER IL POLITECNICO
27/07/06 La Provincia di Cremona POLITECNICO, OGGI NELLA SEDE CREMONESE SI LAUREANO 24 NUOVI INGEGNERI
28/07/06 La Cronaca di Cremona IL POLITECNICO LAUREA 24 NUOVI INGEGNERI
28/07/06 La Provincia di Cremona AL POLITECNICO I NEO INGEGNERI
29/07/06 Edilizia e territorio POLITECNICO DI MILANO. TECNOLOGIA ANTIDISASTRI
30/07/06 La Cronaca di Cremona POLITECNICO, VIA LIBERA AL TERZO MASTER
09/08/06 La Provincia di Cremona DUE NUOVE LAUREE AL POLITECNICO
11/08/06 La Provincia di Cremona POLI, TEMPO DI ISCRIZIONI. L'ATENEO IN VIA SESTO CONTA 500 STUDENTI
21/08/06 La Cronaca di Cremona PER GLI ASPIRANTI INGEGNERI ULTIME DUE SETTIMANE DI STUDIO PRIMA DEL TEST
23/08/06 La Provincia di Cremona ULTIMI GIORNI PER ISCRIVERSI AL TEST DEL POLITECNICO
24/08/06 La Voce di Cremona SPAZIO ALL'ANTENATO DEI CALCOLATORI
24/08/06 La Provincia di Cremona IL POLITECNICO SALVA LA ROCCA
26/08/06 Corriere della Sera POLITECNICO: DIECIMILA IN CORSA PER L'ISCRIZIONE
26/08/06 Il giorno PREISCRIZIONI AL POLITECNICO: INGEGNERIA REGNA
27/08/06 La Cronaca di Cremona POLITECNICO, 119 MATRICOLE A CREMONA
27/08/06 La Provincia di Cremona POLITECNICO, SONO 119 ISCRITTI AL TEST
30/08/06 Il giorno POLITECNICO, LEZIONI ALLE SUPERIORI PER L'ORIENTAMENTO DEGLI STUDENTI
31/08/06 La Vita Cattolica POLITECNICO DI MILANO SEDE DI CREMONA, DONATO UN ANTENATO DEL PC
01/09/06 La Cronaca di Cremona SOPRALLUOGO DEL POLITECNICO AL PARCO-BOSCO
01/09/06 La Provincia di Cremona ROCCA, BLITZ DEL POLITECNICO PER I RESTAURI DEL GIARDINO
04/09/06 Corriere della Sera POLITECNICO, PROVA PER 10 MILA STUDENTI. <<LASCIATE A CASA I GENITORI>>
05/09/06 Il Giornale di Milano TEST DI INGRESSO AL POLITECNICO, LA PROVA PIU' OSTICA E' IL SAGGIO
08/09/06 Libero INVENZIONE DEL POLITECNICO DI MILANO CONSENTE AI NON VEDENTI L'USO DEL WEB
10/09/06 Il Giornale di Milano UNIVERSITARI IN AFFITTO: 7.200 EURO PER METTERE PIEDE IN UN BILOCALE
13/09/06 Corriere della Sera BALLIO (POLITECNICO): BENE I TEST, STUDENTI PIU' PREPARATI
15/09/06 Il Giornale dell'Ingegnere POLITECNICO DI MILANO, IL PROFESSOR GIULIO BALLIO E' STATO CONFERMATO RETTORE
18/09/06 Il Sole 24 Ore INGEGNERI SEMPRE PIU' MANAGER
19/09/06 La Gazzetta del mezzogiorno COSI' I CIECHI POSSONO NAVIGARE IN RETE
21/09/06 La Cronaca di Cremona UN 'ANTENATO' DEL PC DONATO AL POLITECNICO
22/09/06 Il Mondo MONTEZEMOLO BOCCIA GLI ATENEI
27/09/06 Donna Moderna COME SI COMINCIA A PRENDERE LA SECONDA LAUREA
27/09/06 Rai News NANO TECH, IL FORUM DELL'ULTRAPICCOLO
27/09/06 Avvenire TIROCINI IN IMPRESA PER 45 NEOLAUREATI NEL CAMPO DELL'INNOVAZIONE E SVILUPPO
28/09/06 La Provincia di Cremona POLITECNICO, ALTRI DOTTORI


  Gli articoli della rassegna stampa sono in formato tiff.
  Per visualizzarli correttamente è consigliabile scaricare il plug-in gratuito Alternatiff disponibile al sito www.alternatiff.com

  - PER RICEVERE LA NEWSLETTER CLICCA QUI
  - PER NON RICEVERE PIU' LA NEWSLETTER CLICCA QUI
  - PER LEGGERE LE NEWSLETTER PRECEDENTI CLICCA QUI