Se non visualizzi il messaggio in maniera corretta clicca qui



Newsletter          
Ottobre 04
  Date utili   

   Data

   Evento

  15/10/04

  Scadenza pagamento 1° rata tasse e contributi.

  15/11/04

  Inizio sospensione delle lezioni per prove in itinere (l'iscrizione alle prove in itinere è obbligatoria).

  27/11/04

  Fine sospensione delle lezioni per prove in itinere.

  29/11/04

  Scadenza dichiarazione dati ICE.

  Notizie della sede  

Indagine occupazionale sui laureati della sede di Cremona

Nel mese di luglio 2004 la segreteria della sede di Cremona ha realizzato un'indagine telefonica tra i laureati della sede per conoscere la loro collocazione nei confronti del mondo del lavoro ed il grado di soddisfazione rispetto agli studi compiuti. Si è assunto come modello un'indagine analoga realizzata dal consorzio AlmaLaurea su una popolazione di centomila studenti italiani. Fra le altre cose, l'indagine evidenziava tra le facoltà più apprezzate dal mondo del lavoro, e più gradite dagli allievi, le facoltà di Ingegneria nei settori dell'Informazione, Civile e Ambientale e Gestionale. Proprio a tali facoltà fanno capo i corsi di laurea attivati dal Politecnico di Milano presso la sede di Cremona, dove dal luglio 2003 al marzo 2004 si sono laureati con il nuovo ordinamento 127 studenti, 116 dei quali sono stati intervistati. La maggior parte dei laureati ha trovato velocemente lavoro e si è detta soddisfatta degli studi compiuti. Il tempo medio di attesa del primo impiego è risultato di 3 mesi e la retribuzione media netta di circa 1000 € al mese.

  Notizie brevi  

Nuova aula multimediale per l'apprendimento delle lingue straniere

È in via di approntamento la nuova aula multimediale per l'apprendimento delle lingue straniere. L'aula è costituita da 8 postazioni dotate di Personal Computer e software appositamente studiato per la preparazione agli esami di certificazione (PET, TOEFL, FCE etc.) e da una postazione dotata di ricevitore satellitare, e si colloca nelle immediate adiacenze della Biblioteca Didattica della Sede, con cui condivide in parte gli spazi. L'Aula, modernamente attrezzata, risponde pienamente agli standard di Ateneo per questa tipologia di aule ed è stata progettata a cura dell'Area Sistemi Informatici unitamente all'Ufficio Tecnico del Politecnico di Milano.

Apertura dei Laboratori Informatizzati agli studenti di altre sedi

A seguito delle richieste effettuate da molti studenti della sede di Milano ma residenti a Cremona, l'Ufficio Tecnico della sede ha deciso di consentire l'utilizzo dei Laboratori Informatizzati anche a studenti di altre sedi del Politecnico, per motivate necessità. Il permesso si ottiene compilando un'apposita richiesta presso l'Ufficio Tecnico.

Matricolando 04.05 - Pagine Blu

Per le matricole sono i primi giorni di Università e, probabilmente, il disorientamento è pari all'entusiasmo. La domanda più frequente probabilmente è "cosa devo fare adesso ?". La guida Matricolando-Pagine Blu, in distribuzione in questi giorni alle matricole, vorrebbe essere d'aiuto nella risposta a questa domanda, fornendo alcune prime informazioni pratiche di base su "cosa fare", "come fare", "cosa significa" e indicando gli strumenti attraverso i quali sarà possibile interagire con la struttura universitaria in modo più agevole ed immediato.

  Notizie Politecnico  

Il giro del Mondo Politecnico in sedici puntate

A settembre il Politecnico di Milano sbarca sul satellite con il programma di divulgazione scientifica e tecnologica Mondo Politecnico, in onda su E-Tv, in chiaro sul canale 817 della piattaforma Sky. Il programma si articolerà in 16 puntate settimanali di un’ora ciascuna, dal 21 settembre fino a dicembre, con tre passaggi in orario serale e preserale. Le puntate approfondiranno temi legati alle aree di ricerca del Politecnico di Milano. Introdotte da una breve presentazione del Rettore Giulio Ballio, le puntate di Mondo Politecnico si svilupperanno in quattro rubriche: La Voce: un editoriale di approfondimento sul tema della puntata tenuto da un professore dell’Ateneo; Accade al Politecnico: riprese e testimonianze da eventi tenuti al Politecnico come convegni, conferenze e mostre; Il Laureato: un'intervista biografica a un celebre laureato sui temi della sua formazione fino alla personale esperienza professionale; Cinematografia scientifica: filmati e schegge dalla raccolta storica dell’Ateneo. Il calendario delle prossime puntate è il seguente:
- 19 ottobre: speciale inaugurazione 142° anno accademico.
- 26 ottobre: Materiali, micro e nanotecnologie, ospite il Prof. Bottani.
- 2 novembre: E-Government, ospite il Prof. Fuggetta.
- 9 novembre: Brevetti, spin off, imprenditorialità, ospite il Prof. Pietrabissa.
- 16 novembre: Costruzioni e infrastrutture, ospite il Prof. Turchini.

  Tirocini e Tesi di Laurea   

I dati tecnici di prodotto-processo ed i flussi logistici di produzione: analisi e reportistica quantitativa ed applicazione a due casi aziendali
Tesi di Laurea di Francesca Bodini, Tea Foglia e Roberto Zanoni
Relatore: Prof. Romeo Castagna


I dati tecnici di prodotto e processo - distinte base (DB) e cicli di lavorazione - ed i flussi logistici (movimenti di magazzino) sono la cerniera su cui si impernia il sistema informativo gestionale dell'azienda. Limitandoci all'ambito della direzione di produzione, le analisi puntali ed aggregate di questi dati (ad esempio, i lead time critici delle DB e la stratificazione dei codici non movimentati) forniscono indicazioni utili per la corretta pianificazione delle attività produttive. Lo studio ha condotto alla realizzazione di uno strumento (database) che ha reso possibile l'analisi accurata dei dati tecnici di prodotto e processo e dei flussi di magazzino. Tale strumento è stato "applicato" all'elaborazione dei dati di due aziende manifatturiere di differenti dimensioni e settori industriali, ottenendone valide indicazioni. Tra i risultati più interessanti della tesi possiamo ricordare, per le DB: la profondità, il cammino critico, le comunanze; per i cicli di lavorazione: l'articolazione in fasi, i rapporti sui tempi produttivi ed i tempi di set-up; per i magazzini: i codici non movimentati nel periodo, le quantità non movimentate per i "codici attivi", i lotti medi di movimentazione, il tracking di commessa.

Un modello di riferimento per la progettazione delle politiche di gestione dei materiali in un contesto manifatturiero
Tesi di Laurea di Annalisa Sogni, Crisula Laffranchi, Giuseppe Falabella
Relatore: Prof. Romeo Castagna


La scelta delle politiche di gestione dei materiali (politiche push e pull) ha ripercussioni importanti sulle performance logistico-produttive e sull'intera organizzazione aziendale. D'altra parte, vincoli tecnologici, professionalità disponibili e prassi consolidate nei diversi business sono solamente alcuni dei fattori che rendono difficile, se non impossibile, la concezione di un modello valido per tutte le aziende manifatturiere. La tesi propone una soluzione di partenza ragionevole che può supportare contestualizzazioni successive da parte dei Planner e della Direzione di Produzione. Il modello elaborato propone, per ogni codice di produzione o di acquisto, la politica di gestione (push o pull) ed il criterio di lottizzazione (ad esempio, lotto economico, periodo di copertura, fabbisogno puro, ecc.). Inoltre fornisce altre indicazioni operative riguardanti specifici fattori di contesto quali, ad esempio, la presenza di vincoli tecnologici, di spazio disponibile, di deperibilità del prodotto, ecc. Infine, vengono illustrate le principali implicazioni gestionali inerenti la manutenzione e l'aggiornamento dei parametri gestionali.

Strumenti di attuazione e vantaggi economici e ambientali negli usi finali di energia: un caso applicativo
Tesi di Laurea di Simone Zanolini
Relatore: Prof. Alessandro Casula


Il tirocinio è stato svolto presso la Brandt Italia SpA, una azienda di Brescia leader in Italia nella produzione di frigoriferi e congelatori. Il lavoro ha avuto come obiettivo un'analisi dei consumi energetici dell'azienda, al fine di individuare una serie di interventi mirati al risparmio energetico, attraverso un incremento dell'efficienza nell'utilizzo dell'energia elettrica e termica. I risultati del tirocinio sono stati notevoli: gli interventi individuati consentiranno all'azienda di ridurre dell'11% i propri consumi, pari a circa 1.100 MWh/anno, con un risparmio di circa 100.000 euro/anno. Considerando che le direttive europee suggeriscono un miglioramento annuo dell'1%, attuando gli interventi previsti si otterrebbe un risultato decisamente soddisfacente. Dal punto di vista ambientale inoltre, in particolare per quanto riguarda gli impegni assunti in conseguenza al protocollo di Kyoto, gli interventi consentiranno un abbattimento di 640 tonn/anno delle emissioni di CO2.

  Lettere  

I pionieri della specialistica
di Dora Bosi - Ingegnere Gestionale


Sono passati quattro anni da quell'ormai lontano settembre 2001, quando al Politecnico di Milano ci fu la grande svolta che portò, come tutti sappiamo, alla dismissione del tradizionale, ma ormai vetusto ordinamento, in favore del cosiddetto "tre più due", meglio conosciuto come Nuovo Ordinamento. Il Politecnico fu tra i primi a introdurre questa novità e riuscì ad implementarla con una grande tempestività, un notevole sforzo organizzativo e un ottimo sincronismo su tutti gli indirizzi e in tutte le sue sedi, tra le quali anche Cremona. Lo scorso anno sono state conseguite dagli studenti che si immatricolarono con l'inizio della rivoluzione le prime lauree triennali. Oggi, quei baldi giovani neo laureati hanno intrapreso strade diverse, chi cercando un lavoro, chi decidendo di seguire gli innovativi corsi delle Lauree Specialistiche. In particolare, chi ha deciso di continuare gli studi, poiché a Cremona non sono stati attivati i corsi della Laurea Specialistica, è dovuto migrare nella mitica sede centrale del Politecnico, a Milano, e da ormai un anno segue là i corsi insieme ai nuovi compagni. Quando presero la decisione di continuare i loro studi i neo laureati avevano naturalmente qualche timore, quei timori che sono sempre presenti quando si affronta un cambiamento. Si chiedevano se i professori sarebbero stati più severi che a Cremona, se i loro nuovi compagni sarebbero stati più preparati di loro e se avrebbero avuto difficoltà ad ambientarsi. Tutti timori che si sono velocemente dissolti dopo poco dall'inizio delle lezioni. In fondo i professori, il modo in cui fanno lezione e gli esami non sono diversi da quelli a cui si era abituati a Cremona, e i ragazzi sono come noi, solo più numerosi. Certo, per spostarsi da una classe all'altra bisogna camminare un po' di più che nella nostra piccola sede, se si deve andare a ricevimento da un professore c'è il rischio di dover aspettare un po' e se si decide di fare i pendolari ci si deve alzare presto la mattina. I nostri pionieri di Cremona però, sfruttando l'affiatamento nato tra di loro negli anni trascorsi insieme ed un metodo di studio basato sulla continuità e sulla precisione, trasmesso loro dai docenti che li hanno potuti seguire da vicino e con grande costanza durante la laurea triennale, ce l'hanno fatta. Hanno concluso il primo anno di Specialistica con buoni risultati e ora aspettano i loro amici che si sono laureati a Marzo, o si laureeranno questo mese, e intendono proseguire la loro avventura universitaria.

Liceo Classico e Ingegneria

Potrà sembrare strano ma molti dei migliori studenti del Politecnico provengono dal Liceo Classico. La formazione ricevuta, apparentemente lontana dai rigori del ragionamento scientifico e tecnico, consente in realtà agli studenti di Liceo Classico di affrontare brillantemente gli studi di Ingegneria. Nel dargli il benvenuto come matricola abbiamo chiesto a Simone, "maturo" classico, quali sono i motivi che lo hanno indotto ad iscriversi al Politecnico nella sede di Cremona.
"Mi sono iscritto ad Ingegneria Informatica perchè sono sempre stato affascinato dal mondo dei PC. Mi piace perchè è un settore in continua evoluzione, inoltre penso offra molti sbocchi occupazionali. Questa scelta apparentemente potrebbe sembrare in contrasto con i miei studi al Liceo Classico, penso però che quello che ho imparato contribuisca a rendere la mia preparazione più completa. Ho scelto Cremona come sede per i miei studi perché c'è un giusto rapporto tra spazi e numero degli studenti. Ci sono pochi studenti per classe quindi vi è un migliore rapporto con i professori. La sede di Cremona ha una struttura nuova e moderna e poi c'è un ambiente più familiare. Studiando a Cremona mi aspetto una preparazione migliore, che penso possa derivare dalla minore dispersione che c'è a lezione. Mi spiego meglio: il Prof. di Matematica ci ha diviso in gruppi e di volta in volta verifica quanto di quello che lui spiega viene recepito. Ci chiede se riusciamo a seguirlo o se ci sono dei punti che non siamo riusciti a cogliere. Questo non può certo avvenire là dove ci sono centinaia e centinaia di iscritti. Qui si è accompagnati, ci si sente meno persi."

  Rassegna stampa  

   Data

   Testata

   Titolo articolo

  08/07/04

  LA PROVINCIA di Cremona

  AL POLITECNICO LA SEDE UNIVERSITARIA DI VIA SESTO

  09/07/04

  LA PROVINCIA di Cremona

  OSVALDO VINCE LA DISABILITA' E SI LAUREA

  13/07/04

  LA PROVINCIA di Cremona

  INGEGNERE AMBIENTALE, NUOVI SBOCCHI

  13/07/04

  LA PROVINCIA di Cremona

  UNIVERSITA' E IMPRESE: SERVE UN TAVOLO DI CONFRONTO PER CAPIRSI E PER CRESCERE

  16/07/04

  CORRIERE LAVORO SUPP.CORRIERE

  "PMI: UNA CLASSE DI NUOVI IMPRENDITORI"

  22/07/04

  CORRIERE DELLA SERA Ed. Milano

  L'ASSALTO DELLE MATRICOLE. ''MILANO TROPPO CARA''

  22/07/04

  La Cronaca

  POLITECNICO: LAVORO STABILE A CREMONA

  27/07/04

  LA PROVINCIA di Cremona

  ISTITUTO PER IL COMMERCIO ESTERO CONVENZIONE COL POLITECNICO

  01/08/04

  LA PROVINCIA di Cremona

  LA LAUREA NON MI HA DATO SOLO IL "TITOLO"

  03/08/04

  CORRIERE DELLA SERA Ed. Milano

  "POSTO GIA' GARANTITO PER 10 MILA LAUREATI"

  04/08/04

  CORRIERE DELLA SERA Ed. Milano

  "LAUREATO, DA ANNI SENZA POSTO". "IO SUBITO AL LAVORO"

  11/08/04

  IL SOLE 24 ORE

  IL RETTORE/BALLIO - "LA BUROCRAZIA RESTA UNA SPINA"

  15/08/04

  CORRIERE DELLA SERA Ed. Milano

  POLITECNICO, SETTE CORSI DI LAUREA IN PIU'

  18/08/04

  LA PROVINCIA di Cremona

  353MILA EURO ALLA CASERMA DEL DIAVOLO

  20/08/04

  LA PROVINCIA di Cremona

  LAUREATI TRIENNALI, LAVORO CERTO

  20/08/04

  LA PROVINCIA di Cremona

  NUOVI POSTI LETTO NELL'EX CASERMA DEL DIAVOLO

  26/08/04

  CORRIERE DELLA SERA Ed. Milano

  STUDENTI: AFFITTI CARI E NOLEGGIANO IN NERO ANCHE I MOBILI

  26/08/04

  LA PROVINCIA

  I LAUREATI RADDOPPIANO CON IL TRE PIU' DUE

  27/08/04

  CORRIERE DELLA SERA Ed. Milano

  I RETTORI: BASTA AFFITTI-TRUFFA PER GLI STUDENTI

  01/09/04

  OGGI

  STUDI ALL'ESTERO E LAUREA BREVE, COSI' TROVARE LAVORO E' FACILE

  01/09/04

  IL GIORNALE DELL'INGEGNERE

  IL POLITECNICO DI MILANO E LO STUDENTE IDEALE

  22/09/04

  GIORNO/RESTO/NAZIONE

  I NUMERI DELLA CREATIVITA' AL POLITECNICO DI MILANO

  26/09/04

  IL MESSAGGERO

  CERCASI LAUREATI HI-TECH: RECORD NEL 2004

  28/09/04

  ITALIA OGGI

  PER GLI INGEGNERI ACCESSO BLINDATO


  Gli articoli della rassegna stampa sono in formato tiff.
  Per visualizzarli correttamente è consigliabile scaricare il plug-in gratuito Alternatiff disponibile al sito www.alternatiff.com

  - PER RICEVERE LA NEWSLETTER CLICCA QUI
  - PER NON RICEVERE PIU' LA NEWSLETTER CLICCA QUI
  - PER LEGGERE LE NEWSLETTER PRECEDENTI CLICCA QUI