Se non visualizzi il messaggio in maniera corretta clicca qui



 Newsletter
Gennaio 2012
  Sommario  

Stages
Iniziative
Orientamento
Notizie
Servizi
Lettere
Tirocini e Tesi di Laurea
Convegni

 Stages   ↑ Top  

Intervista a Lorenzo Pagliari e Marcin Kalata, stagisti al Politecnico

Ciao Lorenzo, ciao Marcin, siete al terzo anno di Ingegneria Informatica e avete da poco terminato uno stage svolto qui al Polo di Cremona del Politecnico, toccando con mano l'ambito della ricerca universitaria. In quale progetto siete stati inseriti? Quali sono stati gli obiettivi del vostro contributo e quali attività avete svolto?
Abbiamo preso parte al progetto "Tecnologia e Disabilità" finalizzato alla ricerca di soluzioni tecnologiche di ausilio ai soggetti diversamente abili. La nostra collaborazione si è inserita nella parte di progetto che si occupa di un sistema studiato per le carrozzine elettriche.
Il sistema prevede che il disabile possa usare il joystick, che comanda la carrozzina, anche per comandare un dispositivo mobile, un cellulare, configurato per controllare l'ambiente circostante.
Il nostro obiettivo è stato quello di creare un dispositivo di testing per la gestione dei comandi inviati dal disabile tramite joystick. Il prototipo che abbiamo creato è in grado di simulare e di conseguenza anche testare ciò che il reale dispositivo dovrà poi compiere una volta applicato. In breve, il nostro prototipo ridirige i comandi del joystick alla carrozzina oppure al dispositivo mobile a seconda della scelta dell'utente, con diversi feedback luminosi in base alla correttezza o meno della trasmissione dati. Come obiettivo secondario abbiamo cercato di miniaturizzare questo apparecchio elettronico, in modo da renderne il meno invasivo possibile l'applicazione.
Com'era organizzato il lavoro?
Lo stage ha avuto una durata di circa 6 mesi effettivi, da febbraio a settembre 2011 escludendo il periodo estivo. Abbiamo lavorato in autonomia, non era previsto un orario di lavoro, il nostro stage era focalizzato al raggiungimento degli obiettivi.
Il lavoro è stato organizzato molto bene, con incontri periodici calendarizzati con nostro responsabile per revisionare il lavoro svolto e per proporre o confrontarsi sul metodo di realizzazione del prototipo. Sono state rispettate le nostre esigenze di seguire le lezioni e di concentrarsi sugli studi nei periodi di esame.
Come è iniziata questa esperienza formativa?
Il tirocinio è stato scelto come esperienza nel piano di studi e siamo venuti a conoscenza di questa opportunità sia grazie ad incontri con il professor Luciano Baresi, responsabile del progetto "Tecnologia e Disabilità", sia tramite studenti che hanno precedentemente collaborato in questo ambito.
Quali corsi svolti all'università si sono dimostrati utili per svolgere lo stage?
Le principali materie utili per affrontare questo stage sono state: Fondamenti di Informatica per la programmazione, che è stata sicuramente importante perchè il cuore dell'apparecchio in questione è un microcontrollore programmabile (Arduino); Fondamenti di Elettrotecnica e Fondamenti di Elettronica, grazie alle quali abbiamo potuto affrontare la maggior parte delle problematiche nate durante la progettazione e la realizzazione del prototipo.
Date un giudizio sull'esperienza.
Lorenzo: lo stage ci ha permesso di mettere in pratica i concetti teorici appresi a lezione. Seppur in scala ridotta, abbiamo toccato con mano ciò che è il lavoro dell'ingegnere, ovvero abbiamo sperimentato le fasi di studio, di progettazione del lavoro, di scelta delle tecniche operative da adottare ed infine di realizzazione di prototipi. In ogni fase abbiamo affrontato e superato varie problematiche di diversa natura. Ciò è stato molto interessante e istruttivo in quanto ci ha dato un'infarinatura su come poter gestire gli imprevisti. Quindi questo stage ha risposto alle mie aspettative, è stata un'ottima esperienza.
Marcin: l'esperienza è sicuramente stata divertente ed istruttiva e ha affinato molto le nostre capacità negli ambienti toccati, soprattutto una certa "malizia" che la teoria non insegna.
Quali sono i vostri obiettivi formativi o lavorativi per il futuro?
Lorenzo: terminato il corso di Laurea Triennale in Ingegneria Informatica ho intenzione di proseguire gli studi con la Laurea Magistrale continuando il mio percorso in Ingegneria Informatica, al Politecnico di Milano.
Marcin: ho quasi terminato il triennio ed in attesa della laurea ho iniziato a lavorare. Data la predisposizione, sono sicuramente direzionato verso un ruolo di programmatore, senza un ambito prefissato avendo interessi in ogni direzione, anche se un impiego nel campo della programmazione videoludica sarebbe uno dei miei sogni nel cassetto.
Noi vi ringraziamo e vi auguriamo un brillante futuro!

 Iniziative   ↑ Top  

Switch2Product, a polimi competition

Vincitori della prima edizione di "Switc2Product - a Polimi Competition" sono gli studenti di Ingegneria Aerospaziale Joyce Adriano Losi, Alberto Grosso e Cristian Herghelegiu, che hanno presentato il progetto "SIA - Secondary Impact Attenuator".
Il Secondary Impact Attenuator (SIA) è un componente infra-strutturale ad assorbimento energetico atto a garantire un maggiore fattore di sicurezza strutturale per impatti frontali, senza gravare sul peso del veicolo e senza modificarne in modo radicale il volume e la carrozzeria.
Alla fine il 20 Gennaio 2012, i tre brillanti studenti si sono aggiudicati un premio in utilità del valore di 5.000,00 euro (dedicati allo sviluppo del prototipo).
Switch2Product - a Polimi Competition (S2P) è una competizione interna al Politecnico di Milano, alla sua prima edizione, organizzata dall'Accelleratore d'Impresa del Politecnico di Milano, dalla Fondazione Politecnico di Milano e dal Politecnico di Milano, volta a far emergere idee dagli studenti e dai gruppi di ricerca per lo sviluppo di possibili prodotti ad alto contenuto tecnologico o dal design innovativo.
I migliori team riceveranno inoltre un forte supporto allo sviluppo dell'idea tramite il tutoraggio di esperti dell'Acceleratore d'Impresa del Politecnico di Milano.


Start-up boosting: supportiamo la tua idea innovativa

La School of Management del Politecnico, in collaborazione con il Polo Territoriale di Cremona, cerca persone sveglie e capaci che abbiano buone idee su come usare Facebook e il Mobile a fini impreditoriali per supportare in modo efficace nell'avvio di una propria attività.
La proposta si inserisce nel progetto Start-up Boosting, finalizzato ad accrescere il tasso di imprenditorialità nei settori delle tecnologie e dei mercati digitali in Italia.
Alla Call 4 Ideas possono partecipare sia persone fisiche che start-up o imprese già avviate.
Requisito fondamentale: avere un'idea di business fortemente innovativa.
Le proposte pervenute saranno valutate ogni mese da un comitato di valutazione composto da docenti del Politecnico di Milano con grande esperienza nel mondo dell'innovazione e dell'high-tech.
I candidati che supereranno il processo di valutazione:

  • saranno supportati - dal team degli Osservatori - nella messa a punto del progetto imprenditoriale, con l'obiettivo di accelerarne lo sviluppo e il raggiungimento degli obiettivi di business;
  • avranno la possibilità di frequentare gratuitamente un percorso di alta formazione presso il MIP - la Business School del Politecnico di Milano - finalizzato ad accrescere le competenze e l'empowerment del gruppo imprenditoriale;
  • saranno supportati dal team degli Osservatori nella ricerca dei capitali di rischio necessari.

Chi è interessato può visitare la pagina web di Start-up Boosting.

 Orientamento   ↑ Top  

10 Maggio 2012: vieni a conoscere il Polo di Cremona

La Giornata di Orientamento e Informazione organizzata dal Polo di Cremona del Politecnico di Milano si svolgerà giovedì 10 Maggio 2012 dalle ore 9.00 alle ore 14.00, in Via Sesto n. 39, a Cremona.
Durante la Giornata sarà possibile assistere alle presentazioni dei Corsi di Laurea erogati dal Polo, ovvero Ingegneria Informatica, Ingegneria Gestionale - Organizzazione e Ingegneria Gestionale - Gestione Ambientale d'Impresa. Verrà inoltre distribuito materiale informativo sull'offerta formativa dell'intero Ateneo.
Gli interessati potranno ritirare i libri "Politest" per la preparazione della parte di Matematica, di Fisica e di Comprensione Verbale della prova di ammissione.
Il programma dettagliato sarà consultabile prossimamente nella sezione orientamento del sito del Polo.
Per motivi organizzativi, sarà richiesta la conferma della presenza, compilando un apposito form.
Per maggiori informazioni sulla Giornata di Orientamento e Informazione sul Polo di Cremona è possibile telefonare ai numeri 0372 567703-04 o inviare un'e-mail a orientamento@cremona.polimi.it.
L'Open Day dell'Ateneo a Milano si svolgerà Sabato 31 Marzo 2012 dalle ore 8.30 alle ore 16.00 al Campus Leonardo.


Saloni: il Campus di Cremona incontra gli studenti degli Istituti Superiori

Il Campus di Cremona del Politecnico anche quest'anno non mancherà ai saloni ed ai vari appuntamenti creati per orientare i ragazzi delle superiori nell'importante scelta del Corso di Laurea e dell'università da frequentare.
Giovedì 9 Febbraio, i Poli di Cremona, Mantova e Piacenza saranno presenti al Salone di Brescia, presso il Liceo Artistico "Maffeo Olivieri" in via Matteotti, 6. Nell'Aula Magna dell'istituto, dalle 13.45 alle 16, gli studenti potranno reperire materiale e informazioni al banchetto dell'università.
Giovedì e Venerdì 23 e 24 Febbraio, gli interessati potranno conoscere il Politecnico al Salone di Crema, dalle 9.00 alle 13.00, presso la sede di Crema dell'Università degli Studi di Milano, in Via Bramante. Oltre a chiedere informazioni allo stand, gli studenti potranno partecipare alla presentazione dell'offerta formativa dell'Ateneo.
Per quanto riguarda la città di Cremona, quest'anno il Salone dello Studente ha una nuova formula: diventa itinerante. Saranno le Università ad incontrare gli studenti negli Istituti Superiori.
La data del primo appuntamento è Martedì 14 Febbraio al Liceo Classico "Manin". Dalle 10 alle 12, le presentazioni delle università saranno alternate a momenti di interazione "one to one" tra ragazzi e rappresentanti degli Istituti Universitari. L'attività di orientamento continuerà con un "talk show" in cui gli allievi delle superiori potranno interagire con studenti e neolaureati delle università per porre domande e ascoltare le loro testimonianze.
Oltre agli incontri nelle scuole, l'Informagiovani di Cremona organizza "Unicrtour", ovvero ogni università avrà a disposizione un pomeriggio in cui gli studenti saranno accompagnati presso la sede universitaria per conoscerla più da vicino.

 Notizie   ↑ Top  

Un premio all'eccellenza e alla meritocrazia

Al Politecnico è il merito ad essere premiato. L'Associazione Cremonese Studi Universitari (ACSU), il Polo di Cremona del Politecnico di Milano, insieme ad alcune aziende ed enti di tutta Italia, lo scorso 26 Novembre si sono riuniti per premiare 10 neodiplomati eccellenti iscritti ai Corsi di Laurea in Ingegneria Gestionale ed Ingegneria Informatica nel Campus cremonese.
L'evento rientra nell'iniziativa denominata "Percorsi di Eccellenza", grazie alla quale i vincitori potranno accedere ad un percorso di formazione avanzata che prevede, oltre a varie attività formative integrative (tirocini obbligatori, corsi di inglese e materie di approfondimento, incontri con Top Manager, ecc.), anche una Borsa di Studio del valore di 5.000 Euro ciascuna.
L'iniziativa è sostenuta quest'anno dai seguenti enti ed aziende: Associazione Cremonese Studi Universitari (A.C.S.U.), Fondazione Arvedi Buschini, Buongiorno S.p.A., Enercom S.r.l., Gulliver S.r.l., Leaf S.r.l., Oleificio Zucchi S.p.A. e Ubiquity S.r.l.
Un elemento particolarmente distintivo di questa iniziativa nel panorama nazionale, oltre ai corsi non previsti in laure di primo livello analoghe, è l'assenza di vincoli di reddito, a conferma del desiderio di premiare esclusivamente il merito, in tutto il percorso di studi.
Durante la cerimonia il Prorettore del Polo di Cremona, il Prof. Gianni Ferretti, ha evidenziato numeri lusinghieri che sono anche i punti di forza del Campus:

  • un notevole incremento degli studenti complessivi e di quelli provenienti da fuori Provincia, che negli ultimi tre anni sono passati dal 33% al 59% del totale degli immatricolati, forte segnale dell'attrattività che il Polo cremonese esercita anche oltre i confini provinciali;
  • rapporti con il mondo del lavoro sempre più intensi, dall'inizio del 2011 sono arrivate ben 82 offerte di lavoro e stage a fronte di 60 laureati nel 2011;
  • una stretta collaborazione con le aziende per l'inserimento di studenti come tirocinanti, negli ultimi 8 anni sono stati attivati 489 tirocini;
  • una condivisione delle competenze con il territorio, negli ultimi 8 anni sono stati attivati 37 corsi extracurricolari per studenti e 31 seminari per professionisti;
  • la formazione di studenti eccellenti, 38 sono gli studenti assegnatari dei Percorsi e fino ad oggi 6 ragazzi hanno terminato con successo i Percorsi.
In rappresentanza delle aziende finanziatrici hanno presenziato alla premiazione degli studenti l'Assessore Comunale Jane Alquati, il Cav. Giandomenico Auricchio per ACSU, il Dott. Marco Leandri per Leaf Srl.
Da quest'anno sono inoltre stati attivati dei percorsi tematici, 4 dei 10 vincitori rientrano nelle seguenti categorie:
  • due studenti iscritti al Corso di Laurea in Ingegneria Informatica seguiranno lo sviluppo di applicazioni Mobile;
  • un'allieva iscritta al Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale seguirà un percorso a tema riservato a studentesse con interessi imprenditoriali;
  • un'allieva iscritta al Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale seguirà un percorso a tema riservato a studenti di cittadinanza non italiana.
Keti Krceva, di Agazzano (PC) beneficiaria del percorso a tema riservato a studenti di cittadinanza non italiana, ha commentato "Sono molto soddisfatta, sinceramente non me l'aspettavo perchè ho conseguito la maturità in un istituto tecnico commerciale e quindi credevo che gli altri ragazzi fossero più preparati di me. Ora mi aspetta tanto lavoro perchè per mantenerla bisogna impegnarsi!"
Anche Nicolas Fabricio Madaio, di Castelcivita (SA), ha manifestato la sua soddisfazione ed il suo entusiasmo per questo premio: "All' inizio non ci credevo, non ci speravo nemmeno e invece....sono davvero soddisfatto! Inoltre grazie al percorso a tema sullo sviluppo delle applicazioni Mobile potrò coltivare ed approfondire una mia passione: da qualche anno infatti studio applicazioni per cellulari, è nato come un hobby ed ora invece può diventare qualcosa in più!".
Chi è stato tra i primi assegnatari ed ha già portato a termine con successo questa esperienza evidenzia il valore di questa iniziativa: Jessica Cozzini, che si è laureata a pieni voti nel Febbraio 2011 in Ingegneria Gestionale in soli 2 anni e mezzo, ha affermato "Già nel primo anno è stata un'esperienza incentivante, io e i miei colleghi siamo stati molto seguiti dal Prof. Filippo Renga che si è sempre dimostrato estremamente disponibile ed attento alle nostre esigenze. I corsi supplementari integrativi sono stati un'ottima opportunità per completare la mia formazione".
Mentre Alessandra Buccella, che si è laureata in Settembre in Ingegneria Gestionale e ha svolto il tirocinio estivo alla School of Management ogni estate per tre anni consecuitivi, ha dichiarato: "L'essere stata assegnataria dei Percorsi di Eccellenza è stato indubbiamente un vantaggio. Sicuramente non avrei pensato di svolgere un tirocinio al termine del primo anno perchè temevo di non riuscire a conciliare anche lo studio. Inoltre, personalmente, non conoscevo la realtà della School of Management; è stato il Prof. Filippo Renga ad offrirmi la possibilità di conoscerla proponendomi di svolgere lì lo stage estivo. E' stato interessante poter collaborare con la School of Management perchè fa contemporaneamente ricerca e consulenza alle aziende. Si configura come una realtà 'intermedia' tra università e azienda; se avessi svolto lo stage in un'azienda mi sarebbe mancato questo passaggio."
La finalità dei Percorsi di Eccellenza è formare giovani con un bagaglio non solo di solide conoscenze e competenze, ma anche di esperienze significative, in grado di affrontare il mondo del lavoro con flessibilità ed autonomia.

 Servizi   ↑ Top  

Nasce Polimi Library, una App gratuita per accedere ai servizi bibliotecari del Politecnico di Milano

Nasce Polimi Library una App gratuita, bilingue italiano/inglese, per iPhone, iPad, iPod e Android per accedere ai servizi delle biblioteche del Politecnico di Milano semplicemente da smartphone.
Con Polimi Library è possibile: consultare il catalogo online d'Ateneo, vedere se un libro è disponibile e richiederlo, visualizzare i prestiti in corso e le scadenze, prenotare o prorogare un prestito, cancellare richieste e prenotazioni, inviare un suggerimento d'acquisto, salvare una bibliografia, avere informazioni sulle biblioteche (orari, mappe e recapiti).
Il catalogo contiene i dati del patrimonio delle 24 biblioteche del Politecnico di Milano (centrali, didattiche e dipartimentali), distribuite tra le sedi milanesi di Bovisa e Leonardo e le sedi dei Poli territoriali (Como, Cremona, Lecco, Mantova e Piacenza).
La nuova App va ad arricchire l'offerta di servizi avanzati e a distanza offerti dal Sistema Bibliotecario di Ateneo (SBA) e in particolare: servizi online per il prestito (prenotazioni, richieste e proroghe); sms per preavviso di scadenza prestiti; videotutorial sull'utilizzo delle risorse disponibili; Chiedi@lla tua biblioteca: servizio personalizzato per richiesta d'informazioni e assistenza online.
I servizi possono essere usati dagli utenti del Politecnico, ma anche dagli esterni tramite diverse modalità.
Per maggiori informazioni clicca qui.


My Poli - Condividi le tue foto e i tuoi video

Una nuova playlist sul canale YouTube e un album fotografico su Facebook per far raccontare il Politecnico a chi lo vive, per mostrare un'idea, un progetto, una storia, per condividere un'esperienza politecnica.
Hai girato o vuoi girare un video al Politecnico o sul Politecnico? Hai visto su Youtube un video interessante sul Politecnico che vuoi segnalare? Hai scattato foto al Poli e vorresti condividerle?
Contattaci via Twitter, Facebook e Youtube o scrivici a comunicazione@polimi.it: i video e le foto segnalate potrebbero arricchire la playlist e l'album fotografico! L'album su Facebook è già stato inaugurato: puoi vedere le prime foto pubblicate.
Stai già seguendo i canali di Polimi sui social media? Iscriviti e rimani aggiornato su tutte le novità!

www.facebook.com/polimi
www.youtube.com/polimi
www.youtube.com/polinternational
www.twitter.com/polimi
www.twitter.com/polimi_zh

 Lettere   ↑ Top  

Le prime impressioni ed esperienze di Fabrizio, studente fuori sede

Ciao Fabrizio, benvenuto al Politecnico. Da L'Aquila, dove hai frequentato il Liceo Scientifico Tecnologico, ti sei trasferito a Cremona per seguire il corso di Ingegneria Gestionale. Perchè hai scelto questo corso di laurea?
Sin dall'inizio delle superiori ero convinto di voler scegliere ingegneria, poi il mio interesse per l'economia e la gestione aziendale ha fatto il resto.
Tra tutte le università, perchè ti sei iscritto al Politecnico di Milano? E perchè al Polo di Cremona?
Ho scelto il Politecnico di Milano perchè è un'università riconosciuta nel mondo del lavoro e capace di offrire un'ottima formazione.
Inizialmente non conoscevo il Polo di Cremona, poi dopo aver ricevuto a casa la lettera di invito al Campus estivo, ho cominciato a valutare l'opportunità fino a decidere di trasferirmi.
In cosa ti è stata utile l'iniziativa "Campus Estivo"?
Il Campus estivo è stato decisivo nella mia scelta perchè, abitando lontano da Cremona, non avevo la possibilità di visitare facilmente la città e il Politecnico: oltre a questo, anche la possibilità di incontrare nuovi ragazzi di tutt'Italia mi ha spinto a prendere parte all'iniziativa.
Qual'è la tua opinione su questa università?
Sono molto contento di aver scelto questa università perchè il Polo di Cremona offre molte opportunità di socializzazione e di collaborazione, oltre ad essere ben organizzato e capace di fornire i servizi necessari allo studio. Le lezioni sono chiare, anche se qualche volta difficili: però la possibilità di contattare i docenti anche al di fuori dell'orario delle lezioni facilita il compito.
Inoltre si è sempre incoraggiati allo studio sia da parte dei docenti che dallo stare a contatto con ragazzi che condividono la mia stessa passione.
Come è organizzata la tua giornata? E come trascorri il tempo libero?
Solitamente, quando non ho lezione, passo la giornata con gli amici in aula studio. Nel mio tempo libero esco con il mio coinquilino, che è venuto insieme a me da L'Aquila, ed altri amici per andare a giocare a biliardo o bowling oppure per farci una camminata nel centro di Cremona.
La tua opinione sulla città?
Cremona è una città molto tranquilla, cosa questa che facilita molto lo studio, ma offre comunque svaghi e tutto ciò che serve è a portata di mano.
Come hai trovato alloggio? Sei comodo?
Ho trovato alloggio grazie ad un'agenzia immobiliare che ci ha segnalato un'ottimo appartamento, dove io e il mio conquilino abbiamo i nostri spazi. Ci è molto semplice raggiungere l'università perchè qui abbiamo l'auto del mio amico dell'Aquila.
Sei soddisfatto della scelta che hai fatto? La vita universitaria è come te l'eri immaginata?
Sono assolutamente soddisfatto della scelta di studiare a Cremona e se mi chiedessero "se potessi, sceglieresti diversamente?" la mia risposta sarebbe sicuramente un no.
La vita universitaria è sicuramente impegnativa in quanto non posso contare sull'appoggia dei genitori che invece avevo a L'Aquila, ma con questo non posso dire che non sia bella!
Grazie per la disponibilità ed in bocca al lupo per i tuoi studi!
Grazie a voi e crepi il lupo!!!!

 Tirocini e Tesi di Laurea   ↑ Top  

Studio di un protocollo Custom per comunicazioni digitali su linea seriale tra dispositivi eterogenei
Tesi di Laurea in Ingegneria Informatica di Federico Zucchinelli
Relatore Prof. Alberto Leva

L'elaborato di tesi da me presentato riguarda lo sviluppo di un protocollo custom per la comunicazione su linea seriale.
L'idea di sviluppare un protocollo di comunicazione nasce dalle esigenze proprie delle aziende che commissionano i lavori, esse sono consapevoli dei maggiori costi di un prodotto personalizzato rispetto all'uso di implementazioni esistenti e proprietarie, ma optano per uno sviluppo custom al fine di poter meglio controllare le fasi dei processi industriali in cui i protocolli verranno inseriti.
L'obiettivo che si è voluto raggiungere con questo progetto di tesi, svolto presso un'azienda del cremonese, è quello di sviluppare un applicativo composto da un master e uno slave che utilizzassero la linea seriale.
Uno dei problemi da affrontare è stato quello di pensare a un set di istruzioni e ad una codifica adatta ad essere utilizzate su una linea soggetta a numerose fonti di rumore (si pensi ad un ambiente industriale dove sono presenti motori elettrici che possono causare interferenze elettromagnetiche di notevole intensità). Un altro aspetto è stato quello di garantire la possibilità di collegare molteplici macchine con la configurazione tipica di una linea produttiva industriale, ovvero quella di un master e molti slave.
Inoltre l'implementazione doveva essere compatibile con sistemi Linux e Windows e soprattutto l'applicativo doveva girare su macchine embedded che spesso hanno risorse limitate.
Durante il periodo di tirocinio si sono analizzate dapprima le richieste del cliente, dopo di che è venuta la fase di sviluppo e testing dell'applicazione.
Nella redazione dell'elaborato l'attenzione si è poi spostata su un'analisi più approfondita delle tecnologie utilizzate.
In fine una breve panoramica sul futuro delle comunicazioni in ambito industriale, sugli sviluppi delle tecnologie e delle prestazioni di queste ultime permette di capire in quale direzione questa branca dell'informatica sta andando.


CRM 2.0: alcuni Casi di Studio
Tesi di Laurea in Ingegneria Gestionale di Alessandra Buccella
Relatore Prof. Filippo Renga

La profonda rivoluzione che sta interessando il comportamento del consumatore fa sì che questo veda sempre più nel telefono cellulare, nel web e, in particolar modo, nei social network dei canali che gli consentono - sempre e ovunque - di accedere a qualsiasi contenuto e servizio digitale.
Ovviamente questa trasformazione nel ruolo dei nuovi media ha importanti implicazioni sul mondo delle imprese, poichè fornisce loro un nuovo potente canale di gestione della relazione con i propri clienti/utenti.
L'entità di questo fenomeno può esserci più chiara se prendiamo in esame alcuni dati sulla diffusione dei social network. Si pensi solo al fatto che Facebook annovera 629 milioni di utenti nel mondo, solo in Italia sono 19 milioni - di cui 2 milioni e 800 mila iscritti a pagine aziendali - ed è stato calcolato che ciascuno di essi vi spende mediamente 55 minuti al giorno (dati aggiornati al 2011).
Le problematiche legate a questa diffusione riguardano soprattutto la privacy, essendo questa una realtà talmente dinamica da non consentire una legiferazione altrettanto rapida e completa; e l'utilità effettiva dei social network, dal momento che non sempre è dimostrabile, nè dimostrato, un effettivo utilizzo di questo mezzo da parte dell'utente laddove ci si trova ad interagire con un'azienda circa problematiche ben più corpose e ben più complesse di quello che può essere il semplice scambio di informazioni o battute con un compagno di chat.
Obiettivo del lavoro di tesi è stato quello di analizzare la presenza delle aziende sui social network e integrare l'analisi condotta già 2 anni fa su esempi di Customer Relationship Management innovativi, al fine di individuare quelle che sono le diverse declinazioni di social CRM che stanno prendendo piede nelle strategie aziendali. Con queste finalità, l'analisi della letteratura è stata condotta a partire dal processo evolutivo dei CRM all'interno dell'azienda, partendo dalla crisi del marketing transazionale fino ad arrivare ai più evoluti sistemi di CRM, totalmente integrati con il sistema informativo aziendale; per poi concentrarsi, obiettivo principale della tesi, sull'analisi su quelle che di fatto sono le ultime frontiere del CRM, ovvero le integrazioni con il canale mobile ed il web attraverso, per l'appunto, i social network.


Valutazione impatto economico strategie di recupero dell'area Lambro-Seveso-Olona
Tesi di Laurea in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio di Annachiara Bucci
Relatore Prof.ssa Arianna Azzellino

Attualmente l'area Lambro-Seveso-Olona rappresenta uno dei bacini più inquinati d'Italia. Per rispettare la normativa già esistente e le nuove leggi più restrittive, che entreranno in vigore nel 2016, si rende quindi necessario un aumento dell'efficienza depurativa degli impianti che scaricano nel bacino stesso.
Scopo della tesi è analizzare da un punto di vista sia ambientale sia economico gli scenari di risanamento relativi al sistema Lambro-Seveso-Olona.
Una prima parte del lavoro presenta l'inquadramento dell'area e ne mette in rilievo le criticità ambientali. In particolare sono stati analizzati i vari impianti di depurazione ubicati nel bacino considerandone la portata, il livello di trattamento e la conformità o meno alle prestazioni prescritte dalle norme che regolamentano i limiti di emissione degli scarichi degli impianti di trattamento per i parametri più rappresentativi (Azoto, Fosforo, Solidi Sospesi, ecc.).
Una seconda fase prende in esame valutazioni di tipo economico su possibili scenari di risanamento del sistema Lambo-Seveso-Olona. Nello specifico si è deciso di analizzare e utilizzare, per la stima dei costi, diverse funzioni disponibili nella letteratura scientifica.
In generale, nella costruzione di nuovi impianti, diversi sono i parametri che influenzano le scelte di progetto: la portata, la forza e la tossicità dei rifiuti, la disponibilità di terreni, le condizioni climatiche, il grado di permanenza desiderato, i costi e gli standard di scarico. Tra questi i più rilevanti, che influenzano maggiormente le scelte, sono gli standard previsti, che vengono dettati dalle normative presenti, e i costi d'impianto. Poichè l'economia determina largamente la strategia per combattere la contaminazione ambientale, uno studio completo del problema del trattamento delle acque reflue richiede un'analisi economica dei processi e sistemi.
In particolare le funzioni utilizzate nell'analisi fanno prevalentemente riferimento ad uno studio che ha interessato oltre 341 impianti di depurazione spagnoli (del quale vengono presentate due diversi formulazioni relative a Gonzalez-Serrano e Hernandez-Sancho). A detta degli stessi autori, le funzioni di costo ricavate sarebbero generali e perfettamente estensibili a diverse situazioni territoriali. Vengono inoltre considerate le funzioni di costo predisposte da un gruppo di lavoro italiano (Sipala e colleghi) sviluppate nell'ambito del progetto EWaTRO finanziato in ambito europeo. Tali funzioni hanno quindi permesso di valutare i costi di investimento e manutenzione (e di costruire un range di valori) dei vari impianti presenti in funzione della portata e dei diversi trattamenti, più o meno spinti, ipotizzati.

 Convegni   ↑ Top  

Bioenergia: incontro col territorio

Venerdì 2 dicembre 2011, presso la Camera di Commercio di Cremona, si è svolto il primo workshop del Gruppo di Esperti del progetto di ricerca "La Fabbrica della Bioenergia".
L'iniziativa ha lo scopo di accompagnare correttamente lo sviluppo della filiera agroenergetica provinciale.
Fra le tre linee di attività caratterizzanti il progetto "La Fabbrica della Bioenergia" (progetto descritto nell'edizione di Luglio 2010 della newsletter) l'evento si inserisce in quella denominata "osservatorio", ovvero l'azione di diffusione, informazione e formazione.
I componenti del gruppo di esperti provengono da pubbliche istituzioni di tutti i livelli, associazioni di categoria, gruppi di rappresentanza e dal mondo dell'istruzione e della ricerca. La creazione di un gruppo di esperti è utile per raccogliere in tempi brevi le necessità emergenti dai soggetti coinvolti nel settore delle fonti rinnovabili da biomasse. I risultati saranno immediatamente utilizzati per indirizzare le linee strategiche di ricerca e servizio della Fabbrica e per una divulgazione attraverso convegni e pubblicazioni.
Il workshop si è aperto con una presentazione introduttiva ad opera del prof. Alessandro Casula, docente di "Gestione ambientale d'impresa e delle energie rinnovabili" presso il Polo di Cremona.
Ha fatto seguito l'intervento del ricercatore Gabriele Insabato sulla diffusione degli impianti biogas in Italia e a Cremona, mentre la prof.ssa Francesca Malpei ha illustrato le potenzialità offerte al nostro territorio dalla digestione anaerobica del siero del latte. Sulle tematiche presentate i partecipanti si sono poi confrontarsi ed espressi, quindi si sono raccolte indicazioni su aspetti da approfondire affiché la ricerca possa avere uno sviluppo industriale.

  Rassegna stampa  ↑ Top  

Data

   Testata

   Titolo articolo

23/10/2011   LA PROVINCIA   POLITECNICO. L'APPLICAZIONE IN UNA TESI DI INGEGNERIA INFORMATICA.
30/10/2011   LA PROVINCIA   POLITECNICO ENERGIA E NUCLEARE CON ITER.
05/11/2011   LA PROVINCIA   PROGETTO MUNICITY. SI AL FINANZIAMENTO.
28/11/2011   LA PROVINCIA   STUDENTI ECCELLENTI PREMIATI AL POLITECNICO DALL'ACSU.
28/11/2011   CRONACA   POLITECNICO E ACSU PREMIANO DIECI INGEGNERI ECCELLENTI

  Gli articoli della rassegna stampa sono in formato tiff.
  Per visualizzarli correttamente è consigliabile scaricare il plug-in gratuito Alternatiff disponibile al sito www.alternatiff.com

  Date utili    ↑ Top  

   Data

   Evento

09/02/2012

  Termine iscrizioni per il TOL recupero OFA totale, TOL recupero OFA-inglese e TENG del 13/02/2012

17/02/2012

  Termine presentazione domande di laurea per l'appello del 27/02/2012

17/02/2012

  Ultima data esame laureandi e ultimo giorno utile consegna verbali per l'appello di laurea del 27/02/2012

20/02/2012

  Termine presentazione domande di ammissione secondo semestre Laurea Magistrale

21/02/2012

  Inizio valutazioni condizioni di ammissione alla Laurea Magistrale

21/02/2012

  Inizio immatricolazioni secondo semestre Laurea Magistrale

23/02/2012

  Salone dello Studente di Crema

24/02/2012

  Salone dello Studente di Crema

27/02/2012

  Appello di Laurea

27/02/2012

  Inizio modifica Piano degli Studi

02/03/2012

  Fine sessione d'esame

05/03/2012

  Inizio lezioni secondo semestre

08/03/2012

  Termine valutazioni condizioni di ammissione secondo semestre Laurea Magistrale

09/03/2012

  Termine immatricolazioni secondo semestre Laurea Magistrale

09/03/2012

  Scadenza acquisizione attestazione ISEEU (solo per coloro che si immatricolano nel secondo semestre della Laurea Magistrale)

12/03/2012

  Inizio lezioni secondo semestre Laurea Magistrale

19/03/2012

  Termine modifica Piano degli Studi

31/03/2012

  Open Day 2012 sede di Milano

31/03/2012

  Termine presentazione copia del modello CUD 2011 per gli studenti che hanno fatto domanda di esonero tasse come lavoratori dipendenti

05/04/2012

  Inizio Vacanze Pasquali

10/04/2012

  Fine Vacanze Pasquali

16/04/2012

  Inizio presentazione domande di ammissione primo semestre a.a. 2012/2013 Laurea Magistrale (sessione anticipata)

20/04/2012

  Inizio sospensione lezioni per Prove in Itinere per gli studenti del primo anno

23/04/2012

  Inizio sospensione lezioni per Prove in Itinere per gli studenti degli anni successivi

25/04/2012

  Vacanza per Festa della Liberazione

30/04/2012

  Vacanza per Festa del Lavoro

01/05/2012

  Vacanza per Festa del Lavoro

05/05/2012

  Fine sospensione delle lezioni per tutti gli studenti

10/05/2012

  Open Day 2012 del Politecnico di Milano - Polo di Cremona

11/05/2012

  Termine pagamento seconda rata tasse

14/05/2012

  Termine presentazione domande di ammissione primo semestre a.a. 2012/2013 Laurea Magistrale (sessione anticipata)

15/05/2012

  Inizio valutazione condizioni di ammissione primo semestre a.a. 2012/2013 Laurea Magistrale (sessione anticipata)



  - PER RICEVERE LA NEWSLETTER CLICCA QUI
  - PER NON RICEVERE PIU' LA NEWSLETTER CLICCA QUI
  - PER LEGGERE LE NEWSLETTER PRECEDENTI CLICCA QUI