Se non visualizzi il messaggio in maniera corretta clicca qui 

 



 Newsletter
 Dicembre 2014
  Sommario 

Notizie
Iniziative
Stage
Lettere
Fabbrica della Bioenergia
Rassegna Stampa
Date Utili

  Notizie  ↑ Top
Premiati i nuovi assegnatari dei Percorsi di Eccellenza

Il merito continua ad essere protagonista delle iniziative del Polo di Cremona del Politecnico di Milano. Con l’inizio dell’anno accademico, il Campus ha eletto i “nuovi eccellenti” e li ha premiati sabato 22 Novembre in Piazza del Comune a Cremona.
L’evento era inserito nell’ambito delle iniziative della Festa del Torrone, alla quale il Polo di Cremona, in collaborazione con Linea Com, ha partecipato con “Pillole di Social”, punto informativo sui social networks, dove a fare da formatori c’erano gli studenti del Politecnico di Milano.
L’obiettivo dei Percorsi è stimolare giovani diplomati ad alto potenziale verso una formazione che possa indurli a comprendere fin dai primi anni di studio le logiche di comportamento richieste dalle aziende: meritocrazia, impegno costante, propositività e senso di responsabilità.
I 10 assegnatari dei Percorsi di Eccellenza hanno colto appieno il valore offerto da questa iniziativa, come emerge dai commenti di alcuni di loro.
Pietro Alovisi, primo in graduatoria, commenta così l’assegnazione: “Sono soddisfattissimo, il colloquio è andato molto bene ed ho raggiunto quello che era un mio obiettivo. Probabilmente la mia presentazione è stata convincente! Ora mi aspetto di approfondire alcuni aspetti dell’Informatica che mi interessano e che ho iniziato a sviluppare da solo, non solo la programmazione App Mobile ma anche i database, l’estrapolazione di informazioni e la domotica.”
Per Edoardo Cappello un incentivo a partecipare al bando è stato il premio in denaro di 5000€ previsto dall’iniziativa: “anche se nel complesso mi soddisfaceva tutto il pacchetto dei Percorsi d’Eccellenza, ho partecipato prima di tutto perché non faceva scomodo la borsa di studio. Per me il lato economico è importante, infatti ho sempre lavorato per non pesare sulle spalle dei miei genitori”.
Elisa Del Core, quarta in graduatoria, proprio non se l’aspettava: “sicuramente sono molto contenta, la notizia di essere assegnataria dei Percorsi d’Eccellenza mi ha sorpreso in positivo. Non conoscendo bene il metodo per l’assegnazione dei punti dati al colloquio, non ci speravo più di tanto”.
Elisa si augura inoltre che la formazione avanzata prevista dai Percorsi, come gli incontri con i manager, i corsi di approfondimento o gli stage estivi, possa un domani offrire maggiori sbocchi lavorativi.
Gli assegnatari dovranno impegnarsi molto per poter mantenere il diritto a beneficiare dell’iniziativa, impegno che, auguriamo loro, fornisca una marcia in più per affrontare il mondo del lavoro.

Prestigio e tranquillità sono le motivazioni principali per iscriversi al campus di Cremona del Politecnico

Il prestigio guadagnato dal Politecnico di Milano rimane il principale fattore che spinge gli studenti ad iscriversi a questo Ateneo anche allontanandosi dalla propria città.
Così è stato per Claudio della provincia di Ancona: “potevo iscrivermi all’università marchigiana ma il Politecnico di Milano è più prestigioso, ha fama internazionale”. Per Claudio anche l’idea di andare a vivere fuori casa, il raggiungimento di una certa indipendenza, sono stati una buon incentivo per iscriversi al Politecnico.
Michele ha scelto il Politecnico adottando un metodo molto pratico. Abitando tra Parma e Cremona, a Fidenza, ha valutato l’Ateneo frequentando seminari simili sia al campus di Cremona che a quello di Parma.
Edoardo, della provincia di Verona, nella scelta dell’Ateneo testimonia l’importanza che ormai ha la comunicazione. Oltre che “per il nome”, infatti la scelta è ricaduta sul Politecnico anche per l’efficacia del suo sito web, in cui è riuscito a trovare senza problemi tutte le informazioni che desiderava.
Dagli studenti fuori sede il campus cremonese è stato preferito a quello milanese perché Cremona è una città a misura d’uomo. Ad esempio Claudio ci dice:  “la tranquillità di Cremona è più consona al mio carattere, il caos di Milano non mi si addice”.

Ranking ARWU: il Politecnico di Milano primo in Italia nella categoria engeneering & technology

Studiare al Polo di Cremona del Politecnico di Milano significa far parte di un grande Ateneo riconosciuto a livello mondiale.
L’Academic Ranking of World Universities (ARWU) edizione 2014, prodotto dall'Università Jiao Tong di Shanghai (Cina), colloca il Politecnico di Milano al primo posto in Italia e al 18° in Europa (con un balzo di 23 posizioni rispetto al 2013) nella categoria Engineering/Technology.
Date le caratteristiche del Politecnico, un Ateneo “specialistico” e non “generalista”, ancora più importante è il risultato ottenuto a livello mondiale, sempre nella classifica Engineering/Technology, dove l’Ateneo occupa quest’anno l’89° posto, con un miglioramento di 90 posizioni rispetto allo scorso anno.
Con questo risultato, il Politecnico di Milano entra nel ristretto “club” degli Atenei che vengono classificati nelle prime 100 posizioni al mondo nei più autorevoli ranking internazionali (oltre ad ARWU, QS-topuniversities, che classifica il Politecnico al 28° posto, e Times Higher Education, che lo classifica all’83°), di cui fanno parte solo 15 Atenei europei.
La presenza nella parte alta della classifica in tutti e tre i ranking è particolarmente significativa: in questo modo si certifica la posizione di eccellenza indipendentemente dai diversi parametri che vengono utilizzati dai singoli ranking per misurare la qualità della didattica e della ricerca.
  Iniziative  ↑ Top
Mobile Academy: 13 nuovi corsi per tutto il 2015

La Mobile Academy continua il programma di formazione avanzata in ambito Mobile con una ricca offerta. Per il 2015 sono previsti ben 13 corsi, sia brevi di 2 giorni che intensivi di 4 o 6 giorni.
CORSI BREVI:
Wearable Devices. Le opportunità del mercato e le piattaforme di sviluppo per i Wearable Devices
2 GIORNATE: 20-21 Febbraio 2015
Smart & Mobile Working. Come migliorare il proprio lavoro: mobile e modelli organizzativi non convenzionali
2 GIORNATE: 13-14 Marzo 2015
Virtual currencies. Le opportunità e i rischi dal Bitcoins ai Facebook Credits
2 GIORNATE: 22-23 Maggio 2015
Mobile Identity e Firma Digitale. Integrare l’identità e la firma digitale su dispositivi Mobile
2 GIORNATE: 12-13 Giugno 2015
Mobile Analytics, Testing & Big Data. Come migliorare i propri servizi Mobile utilizzando gli strumenti più innovativi
2 GIORNATE: 25-26 Giugno 2015.
NFC e iBeacon™. Integrare l’accesso nel Mobile Proximity
2 GIORNATE: 25-26 Settembre 2015
Smart TV. Smart TV: panoramica, strategia e sviluppo
2 GIORNATE: 6-7 Novembre 2015
 
CORSI INTENSIVI:
Internet of Things: Domotics & Cars. Il panorama sullo sviluppo di applicazioni per la domotica e per le auto
4 GIORNATE: 20/21 e 27/28 Marzo 2015
Sistemi di Pagamento Digitale. Scegliere e integrare un sistema di pagamento digitale
4 GIORNATE: 17-18 e 23-24 Aprile
Android Lollipop. Un’app completa in 6 giorni con il nuovo Android Lollipop
6 GIORNATE: 02/03/04 e 09/10/11 Luglio
iOS 8. Dal progetto alla App: una App completa in 6 giorni per il nuovo iOS 8
6 GIORNATE: 10/11/12 e 17/18/19 Settembre
Mobile Security. Come gestire in modo strutturato la Mobile Security
4 GIORNATE: 07/08/09/10 Ottobre
Mobile WEB App: Html5 e Cross-Platform. Potenzialità e sviluppo di una App completa adatta ad ogni dispositivo
6 GIORNATE: 26/27/28 Novembre e 03/04/05 Dicembre
 
Sono previste diverse agevolazioni in base alla tipologia di destinatari e anche la possibilità di pernottamento.
Sarà inoltre offerta la possibilità, se il programma del corso lo consente, di acquistare separatamente diverse sessioni delle lezioni (acquisti bundle) a seconda delle esigenze del partecipante.
Per maggiori dettagli, consultare la brochure.

Inoltrata la domanda per un viaggio a Lisbona. Tenetevi pronti! Intervista ad Arianna Bonetti

Ciao Arianna, come sei venuta a conoscenza della possibilità offerta dall'università di avere finanziamenti per iniziative culturali promosse dagli studenti?
La possibilità di richiedere fondi destinati alla realizzazione di attività culturali e viaggi didattici autogestiti è stata comunicata a tutti gli studenti dalla segreteria, che ha  supportato da subito l'iniziativa e ne ha favorito lo sviluppo.
Come mai hai preso l'iniziativa?
Avendo preso parte al viaggio organizzato da Luigi Russo lo scorso anno a Copenaghen, appena saputo della riapertura del bando, ero entusiasta: anche quest'anno l'offerta formativa del Politecnico si compone non solo di lezioni ed esami, ma anche di momenti volti a favorire l'interazione e la socializzazione fra gli studenti. Ritenendola un'occasione imperdibile, mi sono subito attivata e grazie al supporto ricevuto dagli altri studenti abbiamo creato il gruppo ATTIVAPOLI CREMONA, di cui sono responsabile e che promuoverà le attività culturali per l'anno accademico corrente.
E' complesso l'iter per partecipare al bando? Come ti sei organizzata?
Assolutamente no. L'iter da seguire è dettagliatamente descritto nel bando di riferimento. Ho organizzato degli incontri ai quali gli studenti interessati hanno preso parte e al termine dei quali siamo arrivati a designare il periodo e la meta. Dopo aver compilato la documentazione necessaria, questa è stata spedita a Milano per l'approvazione.
Come è nata l'idea di fare un viaggio a Lisbona?
Dopo la scorsa esperienza nei paesi nordici, quest'anno abbiamo optato per Lisbona, il "capolinea dell'Europa", che ci ha da subito affascinato per la sua eterogeneità tanto nei paesaggi quanto nella ricchezza del patrimonio storico-artistico.
Qual è lo scopo e il programma della gita?
Il viaggio, programmato per marzo 2015, ha come scopo quello di visitare la città: i suoi principali quartieri, in modo da assaporare la ricchezza delle tradizioni e del folclore di questa metropoli, e i suoi musei. Fra questi risultano di interesse per il nostro percorso di studi il museo della scienza e dell’energia. Il programma include inoltre la visita di Sintra, città  dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO e da cui è possibile raggiungere Cabo da Roca, il punto più occidentale dell'Europa.
Chi può partecipare alla gita e quali sono le modalità di partecipazione?
Possono partecipare tutti gli studenti del Politecnico di Milano, con precedenza per quelli iscritti al campus di Cremona. Il numero di persone per cui è stato chiesto il finanziamento è di 40.
Altro da aggiungere?
Con l'augurio che il viaggio venga finanziato, invito tutti gli studenti a prendervi parte: si tratta, oltre che di un'imperdibile occasione per rilassarsi dopo la sessione d'esame, di una straordinaria opportunità per entrare in contatto con culture diverse dalla nostra.
In bocca al lupo per la vincita del bando!
Crepi!!! E speriamo sia solo la prima di tante attività promosse dagli studenti!

Al via Cobox, il coworking di Cremona pensato come spazio di ricerca e sviluppo per startup

Giovedì 27 novembre è stato inaugurato Cobox, il coworking di Cremona. Nato dalla volontà del consorzio CRIT – Cremona Information Technology – e soprattutto di MailUp, Microdata Group e Lineacom, il Cobox si pone come la “casa” delle startup e degli imprenditori, emergenti o già affermati, nel campo dell’information technology.
Con sede a Cremona in via dei Comizi Agrari 10, Cobox (www.co-box.it) è uno spazio attrezzato e funzionale: sono 26 le postazioni in openspace per coworker, a cui si aggiungono quattro uffici, già occupati da quattro aziende residenti. Poi una zona formazione di 30 posti, un’ala ristoro, uno spazio per eventi, workshop e presentazioni; infine una sala riunioni con videoproiettore da 12 posti e salette per riunioni da quattro posti. Il tutto provvisto di collegamenti in banda ultra larga grazie a Linea Com.
Cobox è un ecosistema locale a supporto della digital innovation e delle imprese nascenti. Perché, oltre a mettere a disposizione postazioni di lavoro, Cobox crea sinergie e partnership, mettendo in contatto startup e imprenditori con consulenti qualificati. Tutto questo grazie alle collaborazione già siglata, tramite PoliHub, con la sede cremonese del Politecnico di Milano.
Per l’inaugurazione Cobox ha scelto un ospite d’eccezione: Riccardo Luna, il principale interprete della cultura digitale in Italia, insignito lo scorso settembre del titolo di Digital Champion dalla Presidenza del Consiglio.
  Stage  ↑ Top
Intervista a Giorgio Frittoli, stagista presso Lineacom

Ciao Giorgio, come studente di ingegneria informatica, hai svolto uno stage di circa 3 mesi presso Linea Com, polo di eccellenza nell’ICT . Prima di tutto, raccontaci come è iniziata la tua esperienza di stage.
Ero a conoscenza di questa azienda in quanto fornisce la connettività al Polo di Cremona, quindi, una volta deciso di effettuare lo stage, è stata una delle mie prime scelte. Ho portato di persona il curriculum e dopo un paio di settimane sono tornato per un colloquio al fine di decidere come strutturare il tirocinio.
Di cosa ti sei occupato?
Durante lo stage ho sviluppato una applicazione Android per il sistema di qualità dell'azienda. Sono partito con l'analisi del tipo di servizio di cui avevano bisogno e successivamente sono passato a strutturare e sviluppare le varie parti. Al termine del tirocinio, l'applicazione era completamente funzionante.
Com’era organizzato il lavoro?
Ho fatto riferimento al tutor aziendale, cui chiedevo se il lavoro che stavo svolgendo andava nella direzione giusta.
Quali corsi svolti all'università si son dimostrati utili per svolgere lo stage?
Lavorando su un tipo di progetto completamente diverso rispetto a quelli svolti al Politecnico, ho studiato e poi applicato le conoscenze necessarie a svolgere il lavoro.
Al termine del tirocinio ti han proposto di continuare facendoti una proposta lavorativa?
Al termine dello stage mi hanno chiesto di ricontattarli una volta laureato.
In sintesi, come giudichi questa esperienza?
L'esperienza è stata molto positiva e sono rimasto molto soddisfatto di aver svolto questo tirocinio.
  Lettere  ↑ Top
Intervista a Matteo Risi, neolaureato in Ingegneria Gestionale

Ciao Matteo, 
eccoti giunto alla conclusione della tua carriera triennale qui a Cremona. 
Guardando indietro, rifaresti la stessa scelta che hai fatto tre anni fa? Perché? 
Come molti ragazzi posti davanti alla decisione di prendere una propria strada dopo la maturità, all’inizio ero piuttosto insicuro riguardo alla mia scelta; dopo questi tre anni, però, non ho più dubbi: quella era la strada giusta per me. Ritengo infatti di aver scelto una facoltà che mi piace ed in grado di prepararmi per una grandissimo ventaglio di lavori tecnico-economici con un approccio ingegneristico in grado di far fronte alle difficoltà che inevitabilmente si incontrano.  
Sei stato assegnatario dei Percorsi di Eccellenza.Quali vantaggi ti ha dato? 
I percorsi di eccellenza hanno dato un gran numero di vantaggi: ho potuto partecipare a numerosi corsi brevi (finanza, smart working e per un miglior utilizzo di excel) molto utili ed interessanti, ho potuto fare tirocini in diverse aziende saggiando il mondo del lavoro, uno di questi tirocini (in ENERcom) ha permesso tra l’altro la stesura della mia tesi di laurea, un altro vantaggio è stato infine il contributo economico non indifferente della borsa di studio. 
L'aspetto più impegnativo e quello più divertente dello studiare ingegneria gestionale? 
Impegnativi, ma molto utili, sono stati senza dubbio i tirocini e, inutile dirlo, la preparazione agli esami più tosti. Le parti più divertenti sono le “uscite” del prof. Vannozzi (“Mega”) a lezione. 
Cosa ti mancherà di più del Campus di Cremona? 
Probabilmente si colgono in pieno tutti i vantaggi e le qualità del campus di Cremona solo dopo aver cominciato a vedere il campus di Milano Bovisa…mi mancherà l’atmosfera quasi liceale che teneva legati noi compagni di corso, il fatto di poter avere luoghi silenziosi e poco affollati per studiare, la cortesia e la disponibilità di tutto il personale, le grigliate e, chiaramente, il campo da calcetto. 
Se dovessi descrivere con tre parole la tua esperienza universitaria? 
Interessante, proficua e divertente. 
Ed ora cosa ti aspetti? 
Mi aspetto un’altra sfida alla magistrale, mi aspetto di fare altre amicizie e di apprendere molte altre conoscenze.

Camilla Sartori e Luigi Russo ci parlano della loro vacanza studio a Birmingham

Questa estate avete scelto di frequentare un corso di inglese a Birmingham, in Inghilterra, che per Camilla fa parte dell’offerta di formazione avanzata prevista dai Percorsi di Eccellenza.
Quali sono state le motivazioni che vi hanno spinto a provare questa esperienza?
Innanzitutto perché sapevamo sarebbe stata una bella esperienza, poi ripassare un po' di inglese non fa mai male, soprattutto in vista del corso di laurea magistrale del Politecnico, al quale ci siamo iscritti, che recentemente ha adottato questa come lingua principale d'insegnamento.
Come erano organizzate le lezioni?
Si tenevano al mattino e duravano circa un'ora ciascuna. Ogni classe aveva un suo livello di difficoltà: siamo stati divisi il primo giorno in gruppi attraverso un test. Molte erano le attività di ascolto.
Cosa facevate nel tempo libero?
Principalmente abbiamo viaggiato, visitando molti posti, sia con la scuola che da soli. Abbiamo esplorato praticamente tutta la città di Birmingham, Londra e qualche paese dell'Inghilterra occidentale.
Dove alloggiavate?
Al Victoria Hall, un residence per studenti, a due passi dall'università di Birmingham. Una struttura di recentissima costruzione, molto accogliente e funzionale.
Com’è Birmingham?
La città di Birmingham, nonostante sia una delle più grandi del Regno Unito, mantiene i tipici elementi delle piccole cittadine inglesi, con interi quartieri popolati da villette in mattoni rossi ognuna identica all'altra. Tuttavia insieme a questo aspetto convive una realtà moderna e tecnologica, con centri commerciali, grattacieli e un servizio di trasporto cittadino davvero di prim'ordine. Abbiamo avuto modo di esplorare a fondo questa città, vedendone i suoi musei, l'imponente libreria e non ci siamo fatti mancare "pezzi di vita inglesi" frequentando qualche pub e cenando in ristoranti tipici.
Quali sono stati gli aspetti positivi e negativi dell'esperienza?
Ci siamo davvero divertiti e allo stesso tempo abbiamo trovato molto educative le varie visite che abbiamo fatto nelle città inglesi. Purtroppo avremmo sperato che le lezioni di inglese fossero a un livello superiore: erano chiaramente indirizzate a studenti di scuole medie e superiori. Nel complesso, comunque, è stata un'esperienza davvero positiva.

Notizie dal Politonger Claudio Bonvino.
Claudio, selezionato per il programma Politong, ci racconta l’inizio della sua esperienza a Shangai

Ciao a tutti! Qui tutto bene, non è molto diverso da quanto presentato prima della partenza dal referente sebbene ammetto che per noi di Cremona riuscire ad accordare tutti gli esami sia un po' complicato. 
Il campus è veramente molto bello ed è immenso! Offre tantissime possibilità: sport, tennis, pallavolo, basket, calcio e tanti tanti altri, è in costruzione anche una piscina, club di cultura, sale prova per band, meeting con aziende di un certo spessore, business game, e competizioni. 
Ad esempio io sono in finale in una competizione di canto.
Diverse mense, un centro commerciale e non per ultima una biblioteca di 14 piani.
Il clima è simile a quello in Italia. 
Non devo negare che l'arrivo ed il primo mese è tragico perché nessuno parla inglese ed effettivamente è una realtà completamente diversa da quella cui siamo abituati. Il cibo non è male e nel caso ci sono anche due ristoranti italiani il cui costo medio per un pranzo è di 5/10 euro volendo esagerare.
Riguardo ai professori, sono tutti cinesi! La loro preparazione è scarsa, spesso non parlano bene inglese e non esistono esercitatori. Richiedono la presenza, dei compiti da consegnare ad ogni lezione più o meno e talvolta ci sono dei quiz a sorpresa! Non il massimo quindi…
Direi che a riguardo cerchiamo di fare il meglio anche perché, sebbene il monte ore di lavoro sia minore, gli argomenti sono gli stessi e concentrati, una sorta di full immersion in cui il lavoro diventa prettamente mnemonico. 
Una grossa pecca è che essendo nel distretto di Jiadin siamo distanti 1 ora e mezza dal centro ma ci sono abbastanza collegamenti. 
Tutto sommato mi trovo bene! E' un'esperienza diversa dalle altre.
  Fabbrica della Bioenergia  ↑ Top
Seminario: energia in agricoltura, le novità normative e le scelte possibili

Presso il Polo di Cremona del Politecnico di Milano, Venerdì 12 Dicembre 2014, dalle ore 9.15, La Fabbrica della Bioenergia ha organizzato il seminario Energia in agricoltura, le novità normative e le scelte possibili.
Il Decreto Spalma Incentivi per le fonti rinnovabili non fotovoltaiche, già firmato e di prossima pubblicazione, apre degli scenari, attualmente opzionali, di modifica dell’erogazione degli incentivi per gli impianti. È quindi necessario valutare l’eventuale impatto del Decreto sulle installazioni bioenergetiche esistenti. Il momento è inoltre favorevole per analizzare le prospettive economiche di altre scelte energetiche rinnovabili, quali i biocombustibili, il biometano, i piccoli impianti in autoconsumo e la produzione di calore. A completamento della giornata saranno esaminate le opportunità di finanziamento degli interventi.
L’evento è rivolto principalmente agli agricoltori e agli operatori del settore agricolo; il seminario è cofinanziato dal Programma di Sviluppo Rurale 2007 – 2013 di Regione Lombardia.
L’ingresso è gratuito, previa registrazione, fino al raggiungimento dei posti disponibili.
Per accreditarsi, comunicare nome, cognome e istituzione/ente di riferimento per mail (info@fabbricabioenergia.it) oppure per telefono (0372/567767).
 
 
Forum biometano "Tecnologia e aspetti economici del biometano"
 
Servimpresa (Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cremona), in collaborazione con Fabbrica della Bioenergia e con le Associazioni di categoria del settore agricolo, realizza il Forum biometano “Tecnologia e aspetti economici del biometano” rivolto a tutti gli interessati e prevalentemente a titolari, familiari/coadiuvanti o dipendenti di imprese agricole della Provincia di Cremona.
Il forum verrà realizzato in tre edizioni identiche, secondo il seguente calendario:
- a Crema: Martedì 9 dicembre 2014, dalle 15.00 alle 18.00 - c/o l'Università degli Studi di Milano sede di Crema, in Via Bramante 65 a Crema.
- a Casalmaggiore: Giovedì 11 dicembre 2014, dalle 15.00 alle 18.00  - c/o l'Istituto Santa Chiara, Via Formis 3 a Casalmaggiore
- a Cremona: Martedì 16 Dicembre 2014, dalle 15.00 alle 18.00- c/o Politecnico di Milano, Polo di Cremona (Aula A 2.2), in Via Sesto, 39 a Cremona
Il workshop intende offrire una panoramica sulle attuali opportunità legate al settore del biometano. Verranno sinteticamente descritte le principali tecnologie di purificazione del biogas per trasformarlo in biometano e gli scenari di impiego. Partendo dalla legislazione dedicata, saranno analizzati gli aspetti economici degli impianti a biometano e le possibili configurazioni impiantistiche.
I docenti saranno:
Ing. Gabriele Insabato, Fabbrica della Bioenergia - Politecnico di Milano Polo di Cremona;
Dr. Ing. Davide Scaglione, Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale del Politecnico di Milano.
Per informazioni e iscrizioni: Servimpresa – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cremona (Tel. 0372 490227 – www.servimpresa.cremona.itarisi@cr.camcom.it).
  Rassegna stampa  ↑ Top
La rassegna stampa non è più disponibile

  Date utili  ↑ Top

   Data

   Evento

17/12/2014

  Scadenza acquisizione attestazione ISEEU

17/12/2014

  Termine iscrizioni TOL recupero OFA TOTALE e TOL recupero OFA INGLESE e TENG del 19/12/2014

19/12/2014

  TOL recupero OFA TOTALE e TOL recupero OFA INGLESE e TENG

24/12/2014

  Inizio interruzione lezioni per vacanze natalizie

25/12/2014

  Inizio iscrizioni TOL recupero OFA TOTALE e TOL recupero OFA INGLESE e TENG di gennaio

06/01/2015

  Termine interruzione lezioni per vacanze natalizie

19/01/2015

  Inizio presentazione domande di laurea per appello del 26/02/15

19/01/2015

  Inizio presentazione domanda di valutazioni per l'ammissione al 2° semestre della Laurea Magistrale

30/01/2015

  Termine presentazione richiesta esonero tasse

30/01/2015

  Termine lezioni 1° semestre

02/02/2015

  Inizio sessioni d'esami

02/02/2015

  Termine presentazione domanda di valutazioni per l'ammissione al 2° semestre della Laurea Magistrale

13/02/2015

  Inizio modifica Piano degli Studi 2° semestre

13/02/2015

  Inizio immatricolazioni al 2° semestre della Laurea Magistrale

13/02/2015

  Inizio Iscrizione Corsi Singoli 2° semestre

19/02/2015

  Termine presentazione domande di laurea per appello del 26/02/15

19/02/2015

  Termine registrazione verbali Laureandi

26/02/2015

  Appello di Laurea



PER RICEVERE LA NEWSLETTER CLICCA QUI
PER NON RICEVERE PIU' LA NEWSLETTER CLICCA QUI
PER LEGGERE LE NEWSLETTER PRECEDENTI CLICCA QUI