Se non visualizzi il messaggio in maniera corretta clicca qui



 Newsletter
Aprile 2011
  Sommario  

Orientamento
Notizie del Polo
Ricerche e Collaborazioni
Tirocini e Tesi di Laurea
Rassegna Stampa
Date Utili

 Orientamento   ↑ Top  

Campus Estivo per conoscere il Politecnico

Come l'anno scorso, gli studenti delle quinte superiori, interessati al concorso per l'assegnazione di 10 Percorsi di Eccellenza - Borse di Studio, del valore complessivo di 5.000€ ciascuna, che prevedono un percorso di formazione avanzata, avranno l'opportunità di partecipare al Campus Estivo.
L'iniziativa si svolgerà nelle giornate del 14 e 15 Luglio presso il Campus di Cremona del Politecnico.
Il calendario dei due giorni prevede:
- Colloqui per Percorsi di Eccellenza - Borse di Studio
- Presentazione dell'Offerta Formativa
- Partecipazione a seminari tematici
- Possibilità di svolgere il Test On Line per l'ammissione ai Corsi di Laurea in Ingegneria del Politecnico di Milano
Chi parteciperà al Campus potrà usufruire di un soggiorno gratuito per due notti, un rimborso spese di viaggio se proveniente da distanze particolarmente elevate e la cena sociale offerta dal Polo di Cremona.
I Percorsi verranno assegnati solo a chi si iscriverà ad uno dei Corsi di Laurea del Politecnico di Milano presso il Polo Territoriale di Cremona: Ingegneria Informatica ed Ingegneria Gestionale (Orientamento Organizzazione od Orientamento Gestione Ambientale d'Impresa).
Se le richieste di partecipazione al Campus Estivo dovessero essere superiori al numero di posti disponibili verrà effettuata una selezione di merito.
Per partecipare al bando è necessario compilare la form di richiesta.
Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito del Polo, nella sezione Servizi alla voce Borse di Studio o scrivere a orientamento@cremona.polimi.it o telefonare ai numeri 0372 567703/04.


Test d'ammissione ad Ingegneria - anno accademico 2011/2012

Giovedì 31 Marzo, in concomitanza con l'Open Day del Polo, sono iniziate anche a Cremona le sessioni del Test di ammissione valide per l'immatricolazione al prossimo anno accademico.
L'accesso ai Corsi di Laurea in Ingegneria (ad eccezione del Corso di Laurea Magistrale quinquennale a ciclo unico in Ingegneria Edile - Architettura), infatti, è subordinato al sostenimento di un test, definito Test On Line (TOL). La prova si svolge su Personal Computer all'interno delle aule informatizzate delle diversi sedi dell'Ateneo.
Il TOL consiste nella soluzione di 65 quesiti a risposta multipla che mirano a verificare il possesso di una solida conoscenza dei concetti fondamentali della matematica e della fisica, l'attitudine al ragionamento logico-astratto e la conoscenza della lingua inglese.

Il TOL è composto da due parti:
- TEST: verifica le conoscenze logico-matematiche e statistiche (25 quesiti in 75 minuti), le capacità di comprensione verbale (1 brano, 5 quesiti in 15 minuti), le conoscenze di fisica (5 quesiti in 15 minuti), acquisite durante la scuola media superiore.
- TENG (Test of English): accerta la conoscenza della lingua inglese (30 quesiti in 15 minuti).

Il punteggio richiesto per il superamento del TOL è 60/100.
Per prepararsi al TOL l'Ateneo mette a disposizione:
A) due test di autovalutazione
- TEST 1: scarica le domande e verifica le risposte su questo foglio elettronico
- TEST 2: scarica le domande e verifica le risposte su questo foglio elettronico
B) una simulazione in versione ridotta del TOL, che si può effettuare da casa, detta Demo On Line - DOL;
C) il volume "POLItest - Il test di Ingegneria del Politecnico di Milano", materiale didattico realizzato da Docenti del Politecnico proprio per la preparazione al test di ingegneria dell'Ateneo.
E' possibile ritirare il testo presso la Segreteria Studenti del Polo di Cremona oppure scaricarlo da qui.

I test si svolgono in sessioni programmate in due diversi periodi.

  1. Da Marzo a Luglio i test sono aperti a diplomati e studenti del quarto e quinto anno delle scuole superiori. Il calendario prevede ancora le seguenti date:
    • 18 Maggio 2011 con iscrizioni dal 4 a 13 Maggio
    • 9 Giugno 2011 con iscrizioni dal 21 Maggio al 29 Maggio
    • 7 Luglio 2011 con iscrizioni dal 13 al 29 Giugno
  2. In Agosto/Settembre i test sono aperti esclusivamente a diplomati e le date previste sono:
    • 30/31 Agosto e 1 Settembre 2011 con iscrizioni dal 5 al 26 Agosto

Il superamento del TOL da Marzo a Luglio consente di immatricolarsi a qualunque Corso di Laurea in Ingegneria (ad eccezione del Corso di Laurea Magistrale quinquennale a ciclo unico in Ingegneria Edile - Architettura). L'immatricolazione dovrà essere effettuata dal 18 Luglio all'1 Agosto 2011.
Gli studenti che sostengono il TOL ad Agosto/Settembre potranno immatricolarsi invece dall'8 al 16 Settembre in funzione della posizione in graduatoria e delle preferenze indicate al momento dell'iscrizione al TOL.

Per effettuare l'iscrizione alla prova di ammissione è necessario effettuare la registrazione dei propri dati identificativi (anagrafici, di contatto, di residenza/recapito) dal sito www.webpoliself.polimi.it - area pubblica > Iscrizione al test di ammissione per le Scuole di Ingegneria (Test On Line - TOL) > Registrazione per l'accesso ai servizi, oppure utilizzando i terminali self-service presenti in ogni sede dell'Ateneo, denominati WebPoliself. Verranno inoltre richiesti gli estremi di un documento di identità: attenzione, dovrà essere lo stesso da esibire alla Commissione il giorno del Test.
Al termine sarà possibile stampare la ricevuta sulla quale sono indicate le credenziali di accesso (username e password) che serviranno sia per accedere al servizio di iscrizione al TOL sia per consultare in seguito l'esito del/dei Test sostenuto/i e per accedere agli altri servizi.

Per il dettaglio sulle modalità di iscrizione clicca qui.

La guida riepilogativa relativa ai TOL e alle modalità di immatricolazione è disponibile al seguente link.
Per ulteriori informazioni è possibile contattare la Segreteria Studenti telefonando ai numeri 0372 56 7703/04 o inviando un'email all'indirizzo orientamento@cremona.polimi.it.


 Notizie del Polo   ↑ Top  

Le linee di sviluppo del Polo di Cremona del Politecnico di Milano

Giovedì 4 Febbraio, il magnifico Rettore del Politecnico di Milano Prof. Giovanni Azzone, in carica dallo scorso Dicembre, ha incontrato le autorità politiche ed economiche del territorio cremonese, con l'obiettivo di impostare un'intensa attività di programmazione finalizzata ad uno sviluppo integrato con il territorio. L'idea è quella di implementare una serie di attività di ricerca che possono essere strumentali all'attività produttiva locale. Il Rettore ha delineato due linee guida. In primo luogo si vuole rendere fruibile l'intero sistema di competenze del Politecnico, anche mediante sinergie con il Polo di Piacenza. In secondo luogo è necessario individuare tematiche specifiche per assegnare a Cremona un'area di ricerca di competenza. Dall'incontro sono emersi tre possibili ambiti caratterizzanti per Cremona: bioenergie, suono e acqua.


Gli ultimi dati occupazionali

Il Politecnico di Milano rappresenta una realtà d'eccellenza nell'ambito universitario nonchè una fucina di menti che fa da motore alle piccole e medie imprese del territorio. L'83,2% dei laureati triennali (90,3% degli Ingegneri, 81,8% degli Architetti e 72% dei Designer) che non prosegue gli studi è impiegato ad un anno dal conseguimento del titolo. Per gli ingegneri laureatisi nella sede cremonese il tempo di ingresso nel mercato del lavoro è inferiore ad un mese.
Tendenza confermata anche a livello nazionale dalle analisi del Consorzio Almalaurea che vedono l'85% dei laureati magistrali, nei tre anni successivi alla laurea, occupati stabilmente e con una retribuzione media netta di 1500 euro. Inoltre, il mercato del lavoro sembra premiare gli studenti che hanno scommesso sulle professioni verdi e sullo sviluppo tecnologico. La grande attenzione delle aziende nei confronti dei consumi energetici tiene costantemente alto il livello della domanda di giovani ingegneri che andranno a occupare ruoli di responsabilità nelle utilities pubbliche, oppure come energy manager nelle aziende che producono energia o che devono rivedere il proprio piano di consumi energetici.


Giornata di Orientamento e Informazione

Anche quest'anno, il 31 Marzo, il Polo di Cremona del Politecnico si è presentato agli studenti delle scuole medie superiori nella tradizionale giornata aperta. L'affluenza è stata molto soddisfacente.
Le presentazioni dell'offerta formativa si sono svolte nell'arco della mattinata.
Nel pomeriggio, sono stati proposti incontri tematici. In ambito gestionale l'Ing. Luca Gastaldi ha presentato "Quando la velocità conta più della pubblicità: un'analisi strategica delle ragioni del successo di Zara", seminario incentrato sulle ragioni strategiche che hanno determinato il successo di Zara e sul ruolo dell'Ingegnere Gestionale.
Successivamente i partecipanti hanno potuto assistere al seminario "Il valore creato attraverso la sostenibilità ambientale" proposto dall'Ing. Gabriele Insabato che ha presentato le molteplici opportunità disponibili in ambito ambientale ed energetico e il percorso di studio che le intende valorizzare per un futuro lavorativo in questo promettente settore.
In ambito informatico si è svolto il laboratorio "Applicazioni Mobile in due click", tenuto dall'Ing. Edoardo Giorgio Vannutelli Depoli che ha illustrato le principali criticità dello sviluppo in ambito Mobile coinvolgendo attivamente gli studenti.
Studenti e docenti del Polo cremonese si sono messi a disposizione per illustrare gli aspetti che caratterizzano i percorsi di studio offerti dalla sede, chiarire eventuali dubbi ed illustrare i possibili sbocchi occupazionali. Sempre disponibile il personale tecnico-amministrativo, che ha fornito chiarimenti sui servizi e sulla vita universitaria.
I partecipanti alla Giornata hanno avuto l'opportunità di visitare i laboratori di informatica, elettronica, automazione e Mobile, assistendo a varie dimostrazioni per capire come le attività di laboratorio abbiano una rilevanza notevole per l'apprendimento dei diversi insegnamenti.
E' stato distribuito materiale informativo sull'offerta formativa corredato da un cd rom contenente indicazioni dettagliate su tutti i Corsi di Laurea dell'Ateneo.
Gli interessati hanno anche potuto ritirare i volumi "Politest" per la preparazione della prova di ammissione.
Gli studenti delle classi quarte e quinte hanno sostenuto la prima sessione del Test On Line per l'ammissione al Politecnico di Milano, valida a tutti gli effetti per l'immatricolazione ai Corsi di Laurea in Ingegneria dell'Ateneo.


Dimostrazioni all'Open Day per capire la professione dell'ingegnere informatico

Durante l'Open Day nel laboratorio di elettrotecnica e automazione sono stati presentati ai ragazzi, a titolo dimostrativo, due progetti: Armduino, braccio robotico capace di disegnare e PoliMario, videogioco per computer in stile Supermario controllato con il Nunchuk del Nintendo Wii.
I due progetti sono stati realizzati dal brillante studente Riccardo Ancona per far sì che i partecipanti avessero una visione un po' più ampia di ciò che un ingegnere informatico potrebbe essere chiamato a realizzare e di quanto sia ormai importante il software oggi, anche se "nascosto" all'interno dei prodotti che vengono ingegnerizzati.

Armduino, il braccio robotico, è stato realizzato utilizzando materiali di recupero: plexiglass preso da cartelloni pubblicitari, motori stepper presi da vecchie stampanti, cuscinetti da vecchi trapani rotti e così via. Il controllo del braccio è effettuato via software, utilizzando una apposita interfaccia grafica al computer.
L'interfaccia che fa da tramite tra i comandi inviati dal computer al braccio e i motori che lo muovono è una scheda hardware Arduino Uno, che si occupa di ricevere i segnali che il computer invia e di tradurli in opportune rotazioni dei motori del braccio. L'intero progetto è stato realizzato spendendo meno di 30 euro, di cui circa il 95% spesi per l'acquisto della scheda hardware Arduino.
Il braccio può funzionare in due modalità:
- Modalità disegno (video): l'operatore al pc inserisce nell'interfaccia grafica un disegno che poi il braccio riproduce fedelmente.
- Modalità tracking (video): l'operatore al pc comanda il braccio direttamente attraverso il mouse, permettendo così il disegno a mano libera o il raggiungimento di determinati punti del piano a piacere.
Per la realizzazione del progetto, sono state messe a frutto le conoscenze dei corsi di Elettronica, Reti di Telecomunicazione, Fondamenti di Automatica, Fondamenti di Informatica e Ingegneria del Software, per cui si è trattato di un progetto completo approcciato dal punto di vista ingegneristico.

PoliMario, il videogioco in stile Supermario, è una demo realizzata principalmente per dimostrare come sia possibile utilizzare il controller Nunchuk del Nintendo Wii anche per scopi per i quali non era stato creato, come ad esempio il controllo di un videogioco creato ex novo per computer (e non per Nintendo Wii), ma anche per mostrare come, mettendo a frutto le conoscenze acquisite nel corso di "Ingegneria del Software" del terzo anno di ingegneria informatica, sia possibile costruire applicazioni commerciali di media-alta complessità, come ad esempio un videogioco. Il Nunchuk dialoga con una scheda di acquisizione dati Arduino Uno, che invia i dati letti dai sensori presenti al suo interno al pc. Una volta ricevuti e interpretati, i dati dei sensori del Nunchuk vengono utilizzati per far muovere Mario: inclinando infatti il Nunchuk verso destra o sinistra, Mario inizierà a camminare o a correre in quella direzione a seconda dell'intensità dell'inclinazione, mentre inclinando il Nunchuk verso l'alto con un rapido movimento Mario effettuerà un salto verso l'alto, di altezza proporzionale all'energia del movimento, e così via (video).


Corso Business Planning e Imprenditorialità

Il Campus di Cremona del Politecnico di Milano, recentemente elevato a Polo Territoriale, ha attivato il corso breve dal titolo: Business Planning e Imprenditorialità.
Il corso si inserisce in un ventaglio di iniziative di formazione avanzata offerto agli studenti beneficiari dei Percorsi di Eccellenza.
L'iniziativa è rivolta anche a professionisti manager e imprenditori (o aspiranti tali) che intendono comprendere meglio cosa implica l'avvio di una nuova impresa, anche attraverso l'esperienza e gli esempi di chi ha affrontato le problematiche sul campo.
Il corso si articola in due incontri: il 9 Aprile ed il 28 Maggio. Nella prima sessione gli argomenti trattati sono stati il business plan e il piano di progetto e sono intervenuti alcuni imprenditori che hanno illustrato la propria esperienza. I relatori sono stati:
Riccardo Bosio, nei primi anni della sua vita professionale diventa responsabile della ricerca in ambito Service Provider della School of Management del Politecnico di Milano, contribuisce alla nascita della rivista Wireless management e della start-up Mobisofia e crea l'evento WhyMCA.
Attualmente è Responsabile Marketing Strategico e Operativo di Ubiquity.
Dario Calogero, fondatore ed amministratore delegato di Ubiquity, azienda che in 10 anni è riuscita a diventare Leader nei Servizi Mobile in Ambito Finance.
Nella lezione del 28 Maggio si approfondiranno casi reali e si svolgeranno ulteriori incontri con imprenditori.


Attività culturali e viaggi

Dal 2 al 13 Maggio 2011, è possibile presentare la domanda di partecipazione al bando per le attività culturali e viaggi autogestiti finanziati dal Politecnico di Milano. L'Ateneo, infatti, favorisce le iniziative culturali, sociali, sportive e ricreative promosse dai suoi studenti. Le iniziative finanziabili possono essere di tre tipi: a rilevante carattere culturale e sociale, mirate a realizzare progetti di intervento in settori diversi d'interesse comune agli studenti del Politecnico di Milano; iniziative sportive e di socializzazione; viaggi didattici autogestiti. Qui al Polo di Cremona l'associazione studentesca Idee e Informazione, grazie a questo bando, ad esempio ha ottenuto lo scorso anno i finanziamenti per un viaggio a Berlino. Per informazioni consultare questo link.


 Ricerche e Collaborazioni   ↑ Top  

Un dottorato per migliorare l'efficienza energetica degli edifici

Sono Marco Bonvini, ex studente della sede di Cremona del Politecnico di Milano, laureato in Ingegneria Informatica. Attualmente svolgo il dottorato di ricerca presso la sezione di Automatica del Dipartimento di Elettronica e Informazione del Politecnico di Milano, anche se conduco gran parte della mia ricerca proprio nel Polo di Cremona, dove ho il mio ufficio.
Sono al secondo anno del percorso di studi e l'attività che svolgo è incentrata sull'introduzione di tecniche riguardanti la modellistica, la simulazione ed il controllo per migliorare l'efficienza energetica degli edifici.
Una recente statistica ha evidenziato che nel 2050 il 70% degli edifici esistenti sarà stato costruito prima del 1970. Purtroppo, questi edifici sono stati realizzati senza ricorrere ai criteri costruttivi necessari per limitarne le dispersioni. Questo grosso problema nella maggioranza dei casi non è risolvibile attraverso interventi strutturali perchè non attuabili oppure semplicemente troppo costosi.
Il progetto a cui partecipo, intitolato BEPI: Building Energy Performance Improvement, fornisce delle risposte a questi problemi. Integrando la modellistica, la simulazione ed i sistemi di controllo sarà possibile intervenire su qualsiasi tipo di edificio per aumentarne il rendimento energetico. In particolare, questo approccio sarà applicabile non solo alle strutture esistenti ma anche a quelle in fase di progettazione.
Le parole chiave della mia attività sono: modellistica e simulazione. Stiamo sviluppando dei modelli che mantenendo un livello di complessità ragionevole siano in grado di predire in modo affidabile il consumo energetico (totale) di un generico edificio. La semplicità e l'affidabilità di questi modelli andranno a ridurre i tempi necessari per la loro simulazione: in una manciata di secondi sarà possibile capire come si comporterà (ovvero quanto consumerà) l'edificio nei giorni seguenti, valutando opportunamente le azioni da intraprendere.
Recentemente abbiamo presentato i nostri risultati alla 8th International Modelica Conference tenutasi a Dresda. La comunità scientifica ha trovato interessanti le nostre idee e nei prossimi mesi verranno avviate attività di ricerca congiunta fra il nostro gruppo di lavoro ed altri centri di ricerca, ad esempio quest'estate mi trasferirò a Vienna per una collaborazione con L'Austrian Institute of Technology.


 Tirocini e Tesi di Laurea   ↑ Top  

Qualità e controllo delle acque di dilavamento: il caso di una grande infrastruttura viaria
Tesi di Laurea in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio di Michela Contardi
Relatore Prof. Priscilla Rojo Escobar

Numerosi studi condotti in diversi Paesi hanno evidenziato che le acque meteoriche di dilavamento provenienti dalle pavimentazioni delle strade urbane ed extraurbane, nonchè dalle loro aree di pertinenza, sono molto contaminate e possono determinare un rilevante impatto negativo sulla qualità dei corpi idrici ricettori.
La necessità di verificare l'impatto causato da tali acque emerge nell'ambito del progetto per la realizzazione della nuova tratta autostradale di collegamento tra le città di Cremona e Mantova; esso muove dal presupposto di realizzare un'infrastruttura autostradale all'avanguardia, realizzata con particolare attenzione ad interventi e soluzioni che hanno considerazione per l'ambiente: è in tale ambito che nasce l'interesse per la possibile raccolta, nonchè il successivo trattamento delle acque di prima pioggia, prima del loro scarico nei corpi idrici ricettori.
Dopo uno studio preliminare dei dati di lettura esistenti e della normativa vigente in materia, è stata svolta una campagna di raccolta dati della durata di circa 18 mesi, mediante la realizzazione di un impianto sperimentale di monitoraggio installato presso il casello autostradale di Cremona, localizzato lungo l'autostrada A21 Brescia-Piacenza. Il sito è stato attrezzato con una stazione di osservazione costituita da un campionatore automatico per il prelievo dei campioni da sottoporre ad analisi, da un dispositivo idraulico per la misura in continuo della portata e da un pluviometro per l'acquisizione dei dati di pioggia.
Elaborando i dati raccolti si sono quantificati i carichi inquinanti connessi con le acque di dilavamento della piattaforma stradale relativi a dieci eventi meteorici. Pur non avendo a disposizione un numero di eventi statisticamente significativo si è potuto osservare che:

  • i valori di concentrazione di SST (Solidi Sospesi Totali) e COD (Chemical Oxygen Demands) sono in molti casi superiori al limite normativo imposto dal D.Lgs n° 152/2006, sia per il recapito al suolo, che per lo scarico nei corpi idrici superficiali;
  • anche il dilavamento delle superfici a tetto rappresenta una fonte di inquinamento considerevole (nel caso specifico sono state rilevate elevate concentrazioni di rame imputabili alla corrosione della superficie metallica usata come materiale di copertura del tunnel);
  • nella maggior parte dei casi le concentrazioni di inquinanti rilevate tendono a raggiungere un valore asintotico dopo circa 120-130 minuti di deflusso, indipendentemente dalle portate registrate. In linea di massima si potrebbe quindi ipotizzare che l'effetto di dilavamento degli inquinanti non è legato ai volumi affluiti o defluiti, ma bensì al "tempo umido".

Stage presso Arvedi Tubi Acciaio

Intervista a Daniele Panzi.
Quale anno e Corso di Laurea stai frequentando?
Frequento il Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale ed all'ultimo anno ho avuto la possibilità formativa dello stage, grazie ai contatti con la segreteria del Politecnico.
Quanto ti ha impegnato lo stage?
Il mio stage è durato circa 3 mesi, è iniziato in maggio ed è finito in luglio.
E' stato uno stage abbastanza intenso in quanto la presenza in azienda era richiesta dal Lunedì al Venerdì per 8 ore al giorno, a volte per più tempo, se necessario, per terminare i vari progetti.
In quale azienda hai effettuato lo stage?
Presso l'azienda Arvedi Tubi Acciaio di Cremona, tra le prime società del Gruppo fondate dal Cav. Giovanni Arvedi, che ha iniziato l'attività nel 1973 con la produzione di tubi saldati di acciaio al carbonio. Ora azienda leader italiana nel settore.
Come è iniziata la tua esperienza di stage?
All'inizio ero molto interessato a quest'azienda tanto che ho avuto contatti con i vari responsabili aziendali per una possibilità di stage.
Successivamente ci fu proprio da parte dell'azienda una richiesta di stage alla segreteria del Politecnico, così dopo qualche colloquio sono stati fissati gli orari e gli obiettivi di questa esperienza formativa.
Lo stage svolto sarà alla base della mia tesi, nella quale partirò dal caso reale e concreto riscontrato in azienda per poi cercare di capirne la natura teorica.
Quali sono stati gli obiettivi del progetto? Quali le principali attività che hai svolto?
Le mie mansioni erano di pianificazione e controllo di alcuni prodotti lungo alcune linee produttive con l'obiettivo di contenerne i costi di produzione, garantirne la conformità e mantenere una data velocità di avanzamento in linea. Il lavoro era coordinato dal mio tutor aziendale.
I risultati sono stati, direi, buoni anche se a mio parere si poteva fare qualcosa in più. Comunque siamo riusciti a ridurre molto lo spreco di materiale utilizzato, cambiando il piano ordini della materia prima e a ridurre anche i costi per sostituzione e cambio utensili variando alcuni parametri nelle macchine in linea.
Quali corsi svolti all'università si sono dimostrati utili per svolgere lo stage?
I corsi più utili sono stati senz'altro il corso di Calcolo delle Probabilità e Statistica e di Gestione dei Sistemi Logistici e Produttivi tenuti rispettivamente dal Prof. Battistini e dal Prof. Perego, il quale sarà il relatore della mia tesi.
Dai un giudizio sull'esperienza. Ha risposto alle aspettative?
L'esperienza è stata ottima, in quanto mi ha mostrato quanto la realtà differisce da ciò che si studia e quanto le scelte razionali dettate dalla teoria nella pratica non siano così immediate.
Calarsi in una realtà aziendale con delle scadenze e degli obiettivi credo possa essere utile a tutti.


Realizzazione in Modelica di modelli tridimensionali di cavità con fenomeni di irraggiamento
Tesi di Laurea in Ingegneria Informatica di Paolo Capelli
Relatore Prof. Alberto Leva

La modellistica e la simulazione sono strumenti molto importanti, in particolare per la realizzazione di modelli affidabili di un sistema che mirino a facilitarne il controllo.
In molti casi la riduzione del consumo energetico di un sistema è un obiettivo importante e l'utilizzo di un controllore ad-hoc, che preveda lo sfruttamento e la simulazione di modelli del sistema stesso, è un'ottima via per il suo raggiungimento.
In un edificio i sottosistemi che lo compongono sono molteplici, nasce quindi la necessità di avere modelli per analizzare il comportamento di ogni sottosistema dotato di un possibile impatto sul suo consumo energetico totale.
Fra i fenomeni che sono maggiormente coinvolti nel calcolo del fabbisogno energetico degli edifici, la trasmissione del calore è uno di questi.
L'oggetto del lavoro di tesi è stato la realizzazione di modelli di irraggiamento per cavità (intesa come porzione di spazio di dimensione arbitraria completamente racchiusa da pareti).
Partendo dalle nozioni preliminari riguardanti l'irraggiamento, sono stati sviluppati dapprima modelli modulari rappresentanti il fenomeno dell'irraggiamento e successivamente modelli completi di forni e stanze di edifici.
I risultati hanno mostrato che il fenomento dell'irraggiamento gioca un ruolo fondamentale nella cottura dei cibi, verificando così un'affermazione intuitivamente nota, ovvero che la cottura del cibo, nei forni, avvenga principalmente grazie all'irraggiamento.
Dalle simulazioni dei modelli rappresentanti stanze di edifici abbiamo potuto osservare che ci sono casi in cui il fenomeno dell'irraggiamento non riveste una grande importanza e casi in cui il suo contributo porta a differenze di temperature che sono tutt'altro che trascurabili.
Questi risultati possono essere facilmente compresi ricordando che l'irraggiamento è un fenomeno sempre presente, ma il suo contributo prevale sui contributi di conduzione e convezione solo per differenze di temperature sufficientemente elevate.


Modellizzazione discreta diretta versus modellizzazione continua: un'analisi dell'equazione del calore
Tesi di Laurea in Ingegneria Gestionale di Jessica Cozzini
Relatore Prof. Egidio Battistini

Intervista a Jessica Cozzini, laureata a pieni voti a soli 21 anni in Ingegneria Gestionale.
Ciao Jessica, innanzitutto congratulazioni e complimenti per questo traguardo!
Una laurea in 2 anni e mezzo con 110 e Lode! Un record, ci sveli il segreto del tuo successo?

Nessun segreto, solo una buona organizzazione dei tempi, tanta volontà, costanza e fortunatamente facilità nella comprensione e nella memorizzazione dei contenuti e degli argomenti dei corsi.
E perchè laurearsi prima?
Per avere più tempo per pensare a cosa fare "da grande".
Ci racconti brevemente di cosa ti sei occupata nel tuo lavoro di tesi?
Ho affrontato il problema del calore con un approccio inusuale che tenesse in considerazione il problema fisico senza sconfinare immediatamente nella pura astrazione matematica ovvero nella teoria delle equazioni derivate parziali che generalmente si deve affrontare per trattare problemi di questo tipo. Ho voluto iniziare ad esaminare questioni di analisi numerica che saranno centrali nel percorso di studi futuri che intraprenderò. Ci tengo molto a ringraziare il mio relatore, il Prof. Egidio Battistini, per l'impegno e per la disponibilità con cui mi ha seguito nella stesura della tesi.
Tu sei stata assegnataria dei Percorsi di Eccellenza - Borse di Studio, quanto ritieni che abbia aiutato questo riconoscimento nella tua carriera universitaria?
Già nel primo anno è stata un'esperienza incentivante, io e i miei colleghi siamo stati molto seguiti dal Prof. Filippo Renga che si è sempre dimostrato estremamente disponibile ed attento alle nostre esigenze. I corsi supplementari integrativi sono stati un'ottima opportunità per completare la mia formazione.
Tu hai frequentato i corsi qui a Cremona, come ti sei trovata con i tuoi "colleghi" e i docenti?
In generale come sono valutati i servizi del Campus?

Benissimo, mi sono trovata bene con tutti. Nel Campus di Cremona l'ambiente è tranquillo, coinvolgente, ti dà l'opportunità di approfondire la conoscenza con tante persone e il contatto con i professori è diretto. A Cremona non sei solo un numero! Studiare qui, in una sede piccola, ha reso indolore il passaggio dalle superiori al mondo universitario.
Ora che programmi hai per il futuro?
Ho iniziato l'Erasmus all'inizio di Febbraio a Parigi all'École Polytechnique in cui mi dovrò confrontare con un ambiente molto più competitivo e decisamente diverso. E' una sfida per me!
Tornerò in Italia a Luglio. L'idea sarebbe quella di approfondire lo studio in ambito finanziario, in linea con il mio, oramai precedente, piano di studi, con un approccio più analitico, iscrivendomi alla Laurea Magistrale in Ingegneria Matematica, indirizzo Finanza Matematica sempre al Politecnico di Milano.

Il Prof. Battistini, relatore della tesi di Jessica, ci ha rilasciato un commento sul lavoro di questa brillante studentessa.
Buongiorno Prof. Battistini, una laurea in 2 anni e mezzo. E' soddisfatto del lavoro di Jessica?
Ovviamente, capita molto raramente di trovare una persona in grado di lavorare in grande autonomia e di assimilare rapidamente contenuti non incontrati nella laurea di primo livello.
Cosa pensa del suo percorso universitario?
I voti degli esami parlano chiaro, con tanti 30 e lode.
Quale potrebbe essere secondo lei l'ambito lavorativo più indicato per Jessica?
Vista questa capacità di assimilazione è sicuramente portata per un lavoro di ricerca, speriamo in Italia!


  Rassegna stampa  ↑ Top  

Data

   Testata

   Titolo articolo

01/02/2011   LA PROVINCIA   PROGRAMMARE CON JAVA IN AMBIENTE ANDROID
02/02/2011   LA PROVINCIA   PROGRAMMARE JAVA. AL VIA OGGI IL CORSO
04/02/2011   CRONACA   BIOENERGIE, ACUSTICA, ACQUA NEL FUTURO DEL POLITECNICO
04/02/2011   LA PROVINCIA   PROPOSTE CONCRETE DI SVILUPPO INTEGRATO
22/02/2011   LA PROVINCIA   JESSICA COZZINI INGEGNERE SUPER
12/03/2011   LA PROVINCIA   POLITECNICO, IL 31 MARZO OPEN DAY
14/03/2011   LA PROVINCIA   POLITECNICO, IL 31 OPEN DAY
15/03/2011   LA PROVINCIA   POLITECNICO, IL 31 OPEN DAY
01/04/2011   LA PROVINCIA   POLITECNICO. GIORNATA APERTA
06/04/2011   IL SOLE 24 ORE   POLITECNICO MILANO CENTRO DI ECCELLENZA
06/04/2011   CORRIERE DELLA SERA   POLITECNICO MIGLIOR ATENEO TECNICO
06/04/2011   IL GIORNO   IL POLITECNICO AL PRIMO POSTO TRA LE UNIVERSITA' ITALIANE
06/04/2011   CRONACAQUI   IL POLITECNICO TRA LE PRIME CENTO UNIVERSITA' DEL MONDO

  Gli articoli della rassegna stampa sono in formato tiff.
  Per visualizzarli correttamente è consigliabile scaricare il plug-in gratuito Alternatiff disponibile al sito www.alternatiff.com

  Date utili    ↑ Top  

   Data

   Evento

02/05/11

  Termine iscrizioni per il TENG del 04/05/2011

02/05/11

  Inizio prove in itinere anni successivi

02/05/11

  Termine iscrizioni per il TOL recupero OFA di Inglese del 04/05/2011

03/05/11

  TOL recupero OFA totale e TOL recupero OFA TEST

04/05/11

  Inizio iscrizioni per il TOL del 18 maggio 2011

04/05/11

  TOL recupero OFA di Inglese

04/05/11

  TENG

04/05/11

  Inizio iscrizioni per il TOL recupero OFA totale ed il TOL recupero OFA TEST del 07/06/2011

05/05/11

  Inizio iscrizioni per il TOL recupero OFA di Inglese del 08/06/2011

05/05/11

  Inizio iscrizioni per il TENG del 08/06/2011

07/05/11

  Termine prove in itinere

09/05/11

  Termine scadenza pagamento seconda rata

09/05/11

  Termine consegna domanda di abbattimento ISEEU

13/05/11

  Termine iscrizioni per il TOL del 18 maggio 2011

16/05/11

  Termine presentazione domande di ammissione alla Laurea Magistrale 1° Semestre AA 2011/2012 (sessione anticipata)

18/05/11

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2011/2012

21/05/11

  Inizio iscrizioni per il TOL del 09 giugno 2011 per l'anno accademico 2011/2012

29/05/11

  Termine iscrizioni per il TOL del 09 giugno 2011 per l'anno accademico 2011/2012

03/06/11

  Termine iscrizioni per il TOL recupero OFA totale ed il TOL recupero OFA TEST del 07/06/2011

06/06/11

  Termine iscrizioni per il TOL recupero OFA di Inglese del 08/06/2011

06/06/11

  Termine iscrizioni per il TENG del 08/06/2011

07/06/11

  TOL recupero OFA totale e TOL recupero OFA TEST

08/06/11

  TOL recupero OFA di Inglese

08/06/11

  TENG

08/06/11

  Inizio iscrizioni per il TOL recupero OFA totale ed il TOL recupero OFA TEST del 05/07/2011

09/06/11

  Inizio iscrizioni per il TOL recupero OFA di Inglese del 06/07/2011

09/06/11

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2001/2012

09/06/11

  Inizio iscrizioni per il TENG del 06/07/2011

10/06/11

  24h di calcetto e di solidarietà - XV edizione

11/06/11

  24h di calcetto e di solidarietà - XV edizione

13/06/11

  Inizio iscrizioni per il TOL del 7 luglio 2011 per l'anno accademico 2011/2012

20/06/11

  Inizio presentazione domande di laurea per l'appello di laurea del 21/07/2011

25/06/11

  Termine lezioni secondo semestre

27/06/11

  Inizio sessione d'esame

29/06/11

  Termine iscrizioni per il TOL del 7 luglio 2011 per l'anno accademico 2011/2012

30/06/11

  Termine presentazione domanda di ammissione al Campus Estivo del 14 e 15 luglio 2011

01/07/11

  Termine iscrizioni per il TOL recupero OFA totale ed il TOL recupero OFA TEST del 05/07/2011

04/07/11

  Termine iscrizioni per il TOL recupero OFA di Inglese del 06/07/2011

04/07/11

  Termine iscrizioni per il TENG del 06/07/2011

05/07/11

  TOL recupero OFA totale e TOL recupero OFA TEST

06/07/11

  TOL recupero OFA di Inglese

06/07/11

  TENG

07/07/11

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2011/2012

07/07/11

  Termine presentazione domande di laurea per l'appello di laurea del 21/07/2011

07/07/11

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2011/2012

08/07/11

  Ultima data verbalizzazione esami laureandi

14/07/11

  Campus Estivo

15/07/11

  Campus Estivo

18/07/11

  Inizio immatricolazione all'anno accademico 2011/2012 per gli studenti che hanno superato il TOL anticipato

21/07/11

  Appello di laurea

30/07/11

  Termine sessione d'esame

01/08/11

  Termine immatricolazioni all'anno accademico 2011/2012 per gli studenti che hanno superato il TOL anticipato

05/08/11

  Inizio iscrizioni per le sessioni TOL previste per il 30-31 agosto e 1 settembre 2011 per l'anno accademico 2011/2012

17/08/11

  Inizio PreTest 2011: il corso di preparazione al test di ammissione in Ingegneria

26/08/11

  Termine iscrizioni per la sessioni TOL previste per il 30-31 agosto e 1 settembre 2011 per l'anno accademico 2011/2012

26/08/11

  Termine PreTest 2011: il corso di preparazione al test di ammissione in Ingegneria

29/08/11

  Simulazione del test di ammissione di Ingegneria per i partecipanti al PreTest 2011

30/08/11

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2011/2012

31/08/11

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2011/2012

01/09/11

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2011/2012



  - PER RICEVERE LA NEWSLETTER CLICCA QUI
  - PER NON RICEVERE PIU' LA NEWSLETTER CLICCA QUI
  - PER LEGGERE LE NEWSLETTER PRECEDENTI CLICCA QUI