Se non visualizzi il messaggio in maniera corretta clicca qui



 Newsletter
Aprile 2010
  Sommario  

Orientamento
Notizie della Sede
Sport
Ricerche e Collaborazioni
Tirocini e Tesi di Laurea
CESVIN - CEntro SViluppo e INnovazione
Rassegna Stampa
Date Utili

 Orientamento   ↑ Top  

Test d'ammissione ad Ingegneria - anno accademico 2010/2011

Venerdì 19 Marzo, in concomitanza con l'Open Day della sede di Cremona, sono iniziate le sessioni del Test di ammissione valide per l'immatricolazione al prossimo anno accademico. L'accesso alle facoltà di Ingegneria, infatti, è subordinato al sostenimento di un test, definito TOL (Test On Line) perchè si svolge on-line in un aula della aule informatizzate del Politecnico.
Il TOL consiste in una serie di domande a risposta multipla finalizzate ad accertare l'attitudine e la preparazione agli studi ed è composto da due parti:

  • TEST: verificare le capacità di comprensione verbale (1 brano 5 quesiti in 15 minuti), le conoscenza logico-matematiche e statistiche (25 quesiti in 75 minuti), le conoscenze di fisica (5 quesiti in 15 minuti), acquisite durante la scuola media superiore.
  • TENG (Test of English): accerta la conoscenza della lingua inglese (30 quesiti in 15 minuti).
Il punteggio richiesto per il superamento del TOL è 60/100.
Per prepararsi al TOL l'Ateneo mette a disposizione:

A) due test di autovalutazione
- TEST 1 : scarica le domande e verifica le risposte su questo foglio elettronico
- TEST 2 : scarica le domande e verifica le risposte su questo secondo foglio elettronico;

B) una versione ridotta del TOL, che si può provare da casa, detta Demo On Line - DOL;

C) i tre libri della collana "POLItest - Il test di Ingegneria del Politecnico di Milano", materiale didattico realizzato da docenti del Politecnico proprio per la preparazione al test di ingegneria dell'Ateneo.
E' possibile ritirare i testi anche presso la segreteria studenti della sede di Cremona.

I test si svolgono in sessioni programmate in due diversi periodi.
  1. Da marzo a luglio i test sono aperti a diplomati e studenti del quarto e quinto anno delle scuole superiori e per la sede di Cremona il calendario prevede ancora le seguenti date:
    • 29 maggio 2010 con iscrizioni dal 13 al 26 maggio
    • 12 giugno 2010 con iscrizioni dal 31 maggio al 9 giugno
    • 3 luglio 2010 con iscrizioni dal 17 al 30 giugno
    • 14 luglio 2010 con iscrizioni dal 5 al 9 luglio

  2. In agosto/settembre i test sono aperti esclusivamente a diplomati e le date previste sono:
    • 30-31 agosto e 1 settembre 2010 con iscrizione dal 5 al 25 agosto

Il superamento del TOL da marzo a luglio consente di immatricolarsi a qualunque corso delle Facoltà di Ingegneria, purchè l'immatricolazione venga effettuata dal 15 luglio al 2 agosto 2010.
Gli studenti che sostengono il TOL ad agosto/settembre potranno immatricolarsi invece in funzione della posizione in graduatoria e delle preferenze indicate al momento dell'iscrizione al TOL.

Per effettuare l'iscrizione alla prova di ammissione innanzitutto è necessario effettuare la registrazione dei propri dati identificativi (anagrafici, di contatto, di residenza/recapito) tramite il sito www.webpoliself.polimi.it - area pubblica > Iscrizione al test di ammissione per le Facoltà di Ingegneria (Test On Line - TOL) > Registrazione per l'accesso ai servizi, oppure utilizzando i terminali self-service presenti in ogni sede dell'Ateneo, denominati WebPoliself. Verranno inoltre richiesti gli estremi di un documento di identità: attenzione, dovrà essere lo stesso da esibire alla Commissione il giorno del Test.
Al termine sarà possibile stampare la ricevuta sulla quale sono indicate le credenziali di accesso (username e password) che serviranno sia per accedere al servizio di iscrizione al TOL sia per consultare in seguito l'esito del/dei Test sostenuto/i e per accedere agli altri servizi.

Per il dettaglio sulle modalità di iscrizione clicca qui.

La guida riepilogativa relativa ai TOL e alle modalità di immatricolazione è disponibile al seguente link.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare la segreteria studenti telefonando ai numeri 0372 56 7703/04 o inviando un'email all'indirizzo orientamento@cremona.polimi.it.

Dieci borse di studio per le future matricole
La Sede di Cremona del Politecnico di Milano premia il merito

Anche quest'anno la Sede di Cremona del Politecnico di Milano, con il supporto di varie aziende ed enti, promuove un'iniziativa di grande interesse per tutti coloro che decideranno di intraprendere un percorso di crescita accelerato che li possa portare a risultati distintivi.
Iscrivendosi al Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale o Ingegneria Informatica nell'a.a. 2010-2011, i diplomati nell'anno 2010 dinamici che hanno riportato risultati di rilievo potranno sostenere i loro studi grazie ad una borsa di studio di 5.000€ che verrà consegnata in tre rate nei tre anni di durata del Corso di Laurea (2.000€ il primo anno, 1.000€ il secondo e 2.000€ il terzo).
E' importante sottolineare che ricevere questa borsa di studio non si traduce solo in un vantaggio economico.
I 10 vincitori potranno accedere ad una formaziona avanzata ovvero a tutta una serie di servizi aggiuntivi che integreranno i normali insegnamenti previsti nel Corso di Laurea arricchendolo con periodi di studio all'estero, stage estivi presso aziende italiane ed estere, lezioni di inglese professionale. Nell'ottica di un'internazionalizzazione delle aziende e della stessa realtà universitaria, infatti, l'ingegnere deve spesso collaborare a progetti con respiro internazionale in cui la conoscenza della lingua inglese è fondamentale. Incontri diretti con Top Manager di importanti aziende e corsi di approfondimento su Business Planning, Project Management, eBusiness rientrano tra le opportunità offerte ai borsisti.
Il mantenimento della borsa di studio verrà valutato annualmente, sulla base di determinate condizioni, da una Commissione Giudicatrice che, a giudizio insindacabile, potrà decidere di sospendere o meno l'erogazione del premio in denaro e dei benefici connessi.
L'iniziativa è oggi alla sua terza edizione ed il bilancio è estremamente positivo: i primi studenti selezionati stanno concludendo il loro secondo anno di studio al Politecnico con brillanti risultati, hanno seguito due corsi di inglese per approfondire le conoscenze delle regole grammaticali e migliorare le competenze nella lingua parlata, hanno seguito il corso di Knowledge Management e Customer Relationship Management e nei prossimi mesi potranno svolgere per la seconda volta uno stage estivo in rilevanti realtà aziendali, sia locali che estere. Anche le matricole, che hanno ottenuto la borsa quest'anno, stanno affrontando con entusiasmo le iniziative proposte e si stanno preparando a vivere la loro prima esperienza di tirocinio in azienda.
La finalità della sede è formare giovani con un bagaglio non solo di solide conoscenze e competenze, ma anche di esperienze significative, in grado di affrontare il mondo del lavoro con flessibilità ed autonomia.
E' un vantaggioso investimento reciproco: lo studente investe il suo tempo in una formazione di qualità con dei riscontri immediati e allo stesso tempo il Politecnico forma persone attive, dinamiche, intraprendenti, pronte a rispondere ai repentini cambiamenti della realtà lavorativa e non solo.
Il Bando di Concorso con relativa domanda di partecipazione ed ulteriori informazioni sulle modalità di adesione sono disponibili sul sito della Sede di Cremona.
Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a orientamento@cremona.polimi.it o telefonare ai numeri 0372 56 7703/04.


Campus Estivo per studenti delle superiori

Gli studenti interessati al concorso bandito dalla Sede di Cremona del Politecnico di Milano per l'assegnazione di 10 Borse di Studio - Percorsi d'Eccellenza, del valore complessivo di 5.000€, che prevedono un percorso di formazione avanzata, avranno l'opportunità di partecipare alla seguente iniziativa:

CAMPUS ESTIVO - PER INIZIARE BENE

14 Luglio 2010
- Mattina : Test On Line di ingresso al Politecnico di Milano
- Pomeriggio : Colloqui per le Borse di Studio - Percorsi d'Eccellenza (5.000€ e formazione avanzata)
- Sera : cena sociale

15 Luglio 2010
- Presentazione dell'offerta formativa
- Apertura dell'iscrizione ai corsi di studio
- Colloqui per le Borse di Studio - Percorsi d'Eccellenza (5.000€ e formazione avanzata)

Elementi rilevanti

1.Agevolazioni
- Soggiorno gratuito nelle notti del 13 e 14 luglio
- Rimborso spese di viaggio fino ad un massimo di 100 euro
- Cena sociale offerta dalla Sede di Cremona

2.Iscrizioni ai Corsi di Laurea del Politecnico di Milano - Sede di Cremona
- Ingegneria Informatica
- Ingegneria Gestionale - Organizzazione
- Ingegneria Gestionale - Gestione Ambientale d'Impresa

La richiesta di partecipazione al Campus Estivo deve essere inviata all'indirizzo e-mail orientamento@cremona.polimi.itentro e non oltre il 2 luglio 2010 insieme alla domanda di adesione al concorso di assegnazione della borsa di studio.
Si precisa che i posti disponibili per il Campus Estivo sono 20. Nel caso in cui le domande di partecipazione siano superiori alla disponibilità di posti verrà fatta una selezione in base al Curriculum Vitae allegato alla richiesta di borsa di studio.
L'esclusione dal Campus Estivo non preclude comunque la possibilità di concorrere all'assegnazione della borsa di studio.
Le borse di studio sono rivolte ai diplomati delle Scuole Secondarie Superiori che si iscriveranno ai Corsi di Laurea in Ingegneria Gestionale o Ingegneria Informatica presso la Sede di Cremona.
Il Bando di Concorso con relativa domanda di partecipazione ed ulteriori informazioni sulle modalità di adesione sono disponibili sul sito della Sede di Cremona.
Per ulteriori informazioni è possibile scrivere a orientamento@cremona.polimi.it o telefonare ai numeri 0372 56 7703/04.

 Notizie della sede   ↑ Top  

Corso Knowledge Management e Customer Relationship Management

Sabato 22 maggio, dalle 9.00 alle 18.00, si terrà presso la nostra sede la seconda sessione del corso breve dal titolo: Knowledge Management e Customer Relationship Management.
Il corso, aperto a studenti della sede e di altre università, nonchè a professionisti, fa parte delle iniziative di formazione avanzata offerta agli studenti beneficiari di un percorso di eccellenza correlato a borse di studio.
Più nello specifico, a livello professionale, le figure cui si rivolge il corso sono:

  • manager nell'area dei sistemi informativi che vogliono comprendere meglio le implicazioni manageriali della gestione delle informazioni della customer relationship;
  • manager in ambito marketing che vogliono ampliare le proprie competenze nell'ambito della gestione ottimizzata delle informazioni e del customer care;
  • imprenditori che vogliono avviare attività in ambiti a forte intensità di conoscenza;
  • professionisti che intendono migliorare i propri processi di gestione della conoscenza.
Questa lezione affronterà i principali temi inerenti il Customer Relationship Management: partendo da una visione d'insieme si provvederà a definire il significato ed i ruoli, le tecnologie e le figure aziendali coinvolte, per poi passare ad un esame dei benefici che la sua implementazione può apportare al business, oltre ad analizzare le principali criticità connesse. Verranno messi in evidenza i vantaggi derivanti da uno sforzo strutturato effettuato dall'azienda per meglio conoscere e comprendere i propri clienti e le loro esigenze, al fine di coltivare la relazione e rafforzare la fedeltà. La lezione verrà avvalorata dalla presentazione di alcuni casi aziendali ritenuti di interesse per meglio comprendere le dinamiche di CRM e i diversi approcci al processo.
I docenti saranno gli ingegneri Laura Cavallaro e Marcelo Cortimiglia.
Laura Cavallaro ha conseguito la laurea specialistica in Ingegneria Gestionale Orientamento Gestione d'Impresa al Politecnico di Milano. Attualmente è Assegnista di Ricerca del Politecnico di Milano ed è Ricercatrice presso l'Osservatorio Mobile Marketing & Service e l'Osservatorio New Tv & Media. Collabora inoltre con la rivista specialistica Wireless 4 Innovation.
Marcelo Contimiglia si è laureato in Ingegneria Civile con specializzazione in Ingegneria Industriale - Sistemi Informativi applicati al business - all'Universidade Federal do Rio Grande do Sul (Brasile), dove ha insegnato Sistemi Informativi, Gestione delle Metodologie Scientifiche, Gestione della Tecnologia ed ha lavorato come Ricercatore. Nel 2010 ha ottenuto il Dottorato in Ingegneria Gestionale presso il Politecnico di Milano.
La prima lezione, tenuta il 27 Marzo, ha voluto fornire agli studenti una visione d'insieme dei principali concetti e tecniche relativi all'Information and Knowledge Management con un approccio pratico e una prospettiva business. Il corso ha passato in rassegna le definizioni fondamentali che sintetizzano le differenti opinioni sull'argomento, trattando allo stesso tempo anche le componenti tecnologiche che permettono l'operatività legata all'Information and Knowledge Management nelle imprese moderne.
Questa lezione è stata tenuta in inglese in quanto, nell'ottica di un'internazionalizzazione delle aziende e della stessa realtà universitaria, l'ingegnere deve spesso collaborare a progetti di respiro internazionale in cui la conoscenza della lingua inglese è fondamentale.

Giornata di Orientamento e Informazione

Anche quest'anno la sede cremonese del Politecnico si è presentata agli studenti delle scuole medie superiori nella tradizionale giornata di orientamento. L'affluenza è stata molto soddisfacente.
Come nelle precedenti edizioni, l'evento si è svolto in Marzo, quest'anno il 19, per permettere ai diplomandi di avere il giusto tempo per valutare tutte le opportunità del post diploma.
Le presentazioni dei corsi offerti dalla sede si sono alternate nell'arco della giornata. Sempre disponibile il personale tecnico-amministrativo, che ha fornito chiarimenti sui servizi e sulla vita universitaria.
Per comprendere meglio la figura dell'ingegnere sono stati proposti incontri tematici di Ingegneria Informatica e di Ingegneria Gestionale. In ambito informatico si è svolto il laboratorio "Crea il tuo videogioco - Con pochi e semplici click affacciamoci al mondo della creazione di videogiochi".
Il miglior videogioco è stato premiato con un "Techsound 4 in 1", Hi-fi con lettore CD e cornice digitale. In ambito gestionale, il seminario "La valutazione economica di un impianto fotovoltaico" ha avuto lo scopo di illustrare l'attualissima applicazione dell'Ingegneria Gestionale alla Gestione Ambientale di Impresa, materia in cui è possibile specializzarsi nella nostra sede.
Altra lezione dalla tematica fortemente attuale è stata la discussione di un caso aziendale dal titolo "Analisi strategica delle ragioni del successo della Nintendo Wii", incontro per scoprire concretamente quali sono gli ambiti di competenza di un ingegnere gestionale.
Alcuni ragazzi hanno potuto sostenere un colloquio di selezione per accedere ad un percorso di eccellenza collegato a borse di studio.
I partecipanti all'open day hanno avuto l'opportunità di visitare i laboratori di informatica, elettronica e automazione assistendo a varie dimostrazioni per capire come le attività di laboratorio abbiano una rilevanza notevole per l'apprendimento dei diversi insegnamenti.
Gli interessati hanno potuto ritirare i libri "Politest" per la preparazione della prova di ammissione.
I ragazzi delle classi quinte hanno sostenuto la prima sessione del Test On Line di ammissione al Politecnico, valida a tutti gli effetti per l'immatricolazione ai Corsi di Laurea in Ingegneria dell'Ateneo.
E' possibile visualizzare le foto dell'evento qui.


Laboratorio linguistico

E' stata recentemente aggiornata la dotazione del laboratorio linguistico, situato al piano 0 della sede, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.00.
Il Politecnico di Milano richede ai propri studenti la conoscenza della lingua inglese. Per accedere ai Corsi di Laurea Magistrale del Politecnico è necessario certificare tale conoscenza.
Il laboratorio linguistico viene in aiuto a tal proposito grazie alla dotazione di alcuni software per l'apprendimento della lingua inglese e la preparazione all'esame TOEFL.
Per utilizzare il laboratorio è necessario recarsi prima presso la biblioteca al piano rialzato e richiedere in consultazione il materiale disponibile che si intende utilizzare. L'operatore provvederà poi ad accompagnare l'utente nel laboratorio e ad assegnargli una postazione di lavoro. Come negli altri laboratori della sede, l'accesso ai computer avviene dopo identificazione tramite matricola e codice segreto.
In questo modo, anche nei ritagli di tempo, passo dopo passo si potrà tenere costantemente allenata la propria conoscenza dell'inglese senza arrivare spiazzati al temutissimo TOEFL.


Viaggio a Berlino autogestito dagli studenti
8 - 13 Marzo 2010

Di Paolo Sinelli (studente di ingegneria informatica)
C'è chi dopo una dura sessione d'esami, com'è ogni anno quella di febbraio/marzo del Politecnico, si prende un paio di giorni di assoluto relax, che sia al mare, in montagna, in piscina, a casa sua. C'è chi invece è ancora abbastanza fresco da voler avventurarsi in un viaggio in quel di Berlino, all'insegna della cultura, delle camminate, ma soprattutto delle trentacinque ore complessive di treno, tra andata e ritorno. Un viaggio iniziato l'otto Marzo, una tarda mattinata, e conclusosi il tredici, per idea geniale e fulminante di quel Giovanni Cuccia che, oltre ad essere nel tempo libero studente appassionato dello stesso Politecnico, presiede anche l'Associazione Idee e Informazione, grazie alla quale ha potuto ottenere i finanziamenti dell'università per il viaggio stesso. Nonostante una quantità di ore passate sulle rotaie capace di stendere un toro, la sporca ventina non si è demoralizzata, e nei cinque giorni di presenza sul suolo teutonico si è fatta un'overdose di cultura. Partendo dal Monumento agli Ebrei assassinati, passando per la vicina Porta di Brandeburgo e l'altrettanto limitrofo Reichstag, che attualmente riveste il ruolo di parlamento tedesco. Questo il programma del primo giorno, nulla in confronto a quel che è seguito: messe in fila Alexander Platz, l'isola dei musei - che meriterebbe un articolo a parte per la quantità ragguardevole di cose da raccontare - il Checkpoint Charlie, capace di essere un pugno allo stomaco anche soltanto per quel che rappresenta, e per concludere, nell'unica giornata piovosa del viaggio, il Museo di Scienze e della Tecnica. Una città, Berlino, che aldilà dei comunque meravigliosi luoghi di interesse culturale, merita di essere vissuta, respirata più che visitata. Una città che ha fatto della necessità di ricostruire sè stessa, tanto a livello architettonico quanto a livello di credibilità e mentalità, un punto di forza, riscoprendosi multiculturale ed eterogenea come poche altre. E che, come ogni città tedesca che si rispetti, ha delle birre da raccontare.
Puoi vedere le foto del viaggio cliccando qui.
Per informazioni sulle iniziative culturali, sociali, sportive e ricreative promosse dagli studenti col contributo del Politecnico di Milano clicca qui.


La Consulta Universitaria di Cremona si rinnova

Passaggio di testimone per i rappresentanti della Consulta. Giovanni Cuccia del Politecnico, Luca Mancini di Musicologia, Lorenzo Tommasoni della Cattolica e Sebastiano Auteri del Cus Parma si sono laureati o quasi, si è quindi presentata l'esigenza di avere nuovi rappresentanti.
Al Politecnico l'intraprendente Giovanni Cuccia passa il testimone ad un "abbinamento" che è tutto un programma, la riservata Alessandra Buccella e l'esuberante Cosmin Grassi!
Ma cos'è la Consulta?! La Consulta Universitaria di Cremona nasce nell'estate 2007 con l'intento di formulare proposte e individuare attività che diano risposte ai bisogni degli studenti nelle varie sedi universitarie della città. Organizza inoltre iniziative ed eventi con finalità culturali e sociali e si propone di stipulare accordi e convenzioni con enti pubblici e privati, associazioni e istituzioni.
La consulta è apartitica e libera da qualsiasi condizionamento politico.
Fino ad ora la Consulta ha organizzato il Matricola Fest, serata di musica e divertimento al bar del Politecnico; l'incontro "Esperienza di vita sportiva: il Calcio", presso il Politecnico, in cui ci si è potuti confrontare con alcuni giocatori della cremonese; il concerto di Nanni Svampa al teatro Filo; l'incontro con i candidati a sindaco in occasione delle amministrative; un cineforum; ha partecipato all'incontro con Gherardo Colombo ed ha collaborato alla 24H di calcetto alla fiera.
Chi ha idee e proposte non esiti a contattare la Consulta!

 Sport   ↑ Top  

Calcio, calcio e ancora calcio

Anche quest'anno presso il Palazzetto dello Sport si terrà la celebre manifestazione sportiva "24H", la non stop di calcio a cinque di Cremona. La 24H è giunta alla quattordicesima edizione ed è organizzata come ogni anno a scopo benefico dal Centro Sportivo Italiano - Comitato Provinciale di Cremona. Le partite saranno disputate ininterrottamente dalla sera di Venerdi 11 Giugno fino a Sabato notte. La sede di Cremona del Politecnico da sempre è particolarmente coinvolta nell'evento, contribuendo economicamente, ma anche attraverso validi volontari reclutati tra studenti e personale, nonchè con la partecipazione della sua squadra. Fatevi avanti! Se non vi sentite così sportivi potete comunque contribuire dando una mano nell'allestimento o in altre piccole mansioni.
Altro evento calcistico è il torneo intersedi del Politecnico di Milano, che si terrà a Giugno a Como, organizzato dal CUS Milano.
E quest'anno torna la voglia di calcio anche nella nostra sede, così si sta organizzando il torneo interno da disputare nel campetto interno alla sede, più comodo di così! Per le adesioni contattare la segreteria studenti o scrivere a cucciagiovanni@email.it.

 Ricerche e Collaborazioni   ↑ Top  

Pubblicazione delle nuove regole tecniche dei database Geo-topografici

Jody Marca continua il suo lavoro di ricerca alla sede di Cremona del Politecnico di Milano e come membro di SpatialDBgroup contribuisce alla soluzione di numerosi problemi ancora irrisolti che ostacolano la piena realizzazione di una Infrastruttura dei Dati Territoriali (IDT) secondo una visione moderna.
Sono stati pubblicati sul sito del DigitPA (ex CNIPA) il Catalogo dei dati territoriali e la nuova versione del Modello GeoUML. Il catalogo dei dati territoriali è il documento che definisce a livello nazionale le Specifiche di contenuto per i DB Geotopografici. La definizione di tali contenuti è stata realizzata da SpatialDBgroup in collaborazione con CISIS (Centro Interregionale per i Sistemi Informatici, geografici e statistici).
Questo strumento permette la generazione automatica del documento contenente i contenuti definiti tramite interfaccia, di fatto elimina l'introduzione di eventuali errori e disallineamenti in fase di stesura. La nuova versione del Modello GeoUML, redatta da SpatialDBgroup, definisce le regole di interpretazione per le specifiche di contenuto inserite nel catalogo dei dati territoriali.
La prima sperimentazione della definizione e adozione di specifiche di contenuto conformi a quelle approvate a livello nazionale è in corso di svolgimento presso l'ufficio Sistemi Informativi Territoriali del Comune di Cremona.

 Tirocini e Tesi   ↑ Top  

Alessandra Bucella ci racconta la sua esperienza di stage al MIP della School of Management del Politecnico di Milano

Frequento il secondo anno del corso di Ingegneria Gestionale e la scorsa estate ho avuto l'opportunità, offerta a tutti gli assegnatari della borsa di studio erogata dalla sede, di partecipare ad uno stage formativo, grazie al quale è stato possibile avere un primo riscontro con la realtà lavorativa in cui noi aspiranti ingegneri gestionali miriamo ad inserirci. Nel mio caso lo stage si è svolto presso il MIP della School of Management del Politecnico di Milano nei mesi di luglio e settembre, per un totale complessivo di 240 ore. L'attività della School of Management si estrinseca in diversi settori, quali la ricerca, la formazione e l'alta consulenza. Nella fattispecie il MIP si occupa di formazione executive e di programmi Master. Per tutta la durata del mio stage sono stata affiancata da una ricercatrice e da un docente del Politecnico, il Professor F. Renga. Nel corso di quest'esperienza si sono rivelate utili le conoscenze acquisite durante l'intero corso del primo anno di studi al Politecnico. Nello specifico, per la natura stessa delle tematiche affrontate dal MIP, sono state fondamentali le conoscenze economiche e dunque ho potuto far riferimento in particolar modo agli argomenti del corso di Economia e Organizzazione Aziendale. Il MIP, infatti, si occupa di ricerche di mercato per conto proprio e di numerose aziende che finanziano la sua attività e cooperano a vario titolo allo svolgimento della stessa. Durante il corso dello stage mi è stato chiesto di collaborare alla creazione di un database contenente i nominativi di tutte le aziende che sono state e potranno essere, in futuro, interessate all'attività del MIP stesso. Principalmente ho potuto accostarmi al lavoro di ricerca riguardante l'area del Mobile Marketing & Service, seguendo, a tal proposito, due tesisti della sede di Cremona impegnati nello studio dei contenuti musicali per cellulari. La mia relatrice, inoltre, mi ha permesso di affiancarla ed assisterla durante lo svolgimento del delicato compito di revisione che viene accuratamente svolto per ogni ricerca e presentazione.
E' stata un'esperienza altamente formativa, che mi ha consentito di avere un primo significativo approccio con il mondo del lavoro e mi ha permesso di familiarizzare con gli strumenti dell'ingegnere gestionale. Inoltre, mi sono sentita apprezzata e valorizzata dal momento che mi è stato offerto, successivamente, di svolgere altri piccoli compiti per il MIP e, magari, di ripetere la medesima esperienza anche l'estate prossima.


Studio ed analisi di fattibilità del possibile sviluppo idroelettrico sul canale P.Vacchelli.
Tesi di laurea in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio di Alessandra Ongini e Davide Brena.
Relatrice Prof.ssa Priscila Escobar Rojo

La tesi studia la possibilità di incrementare la produzione di energia elettrica tramite impianti idroelettrici realizzabili lungo i vari corsi d'acqua della Provincia di Cremona.
L'obiettivo è quello di descrivere le modalità d'esecuzione e i relativi risultati dello studio di fattibilità relativamente allo sfruttamento, per la produzione di energia elettrica, dei corsi d'acqua presenti sul territorio utilizzati principalmente a scopo irriguo agricolo. Lo studio di fattibilià si rifà al piano provinciale di Cremona che vaglia la possibilità di creare nuovi impianti "mini-idro" per incrementare la produzione di energia da fonti rinnovabili generata sul territorio cremonese.
Si è individuato nel canale P.Vacchelli un potenziale generatore di energia, dato l'elevato valore di portata d'acqua garantito su base annua.
Sulla base dei dati recuperati dal Consorzio Irrigazioni Cremonesi, si è dovuto procedere all'approfondimento delle tecniche di scannerizzazione di supporti cartacei raffiguranti i profili idraulici dei canali. Il fine era quello di digitalizzare le informazioni geometriche con programmi specifici quali ARCGIS e sviluppatori CAD. Si è quindi studiato il canale P.Vacchelli attraverso l'elaborazione dei dati idrologici relativi alle misure giornaliere da telemonitoraggio nonchè simulando, per mezzo del programma HEC-RAS, l'andamento del pelo libero del corso d'acqua. Sono state individuate, in relazione ai limitati salti idraulici disponibili, tre possibili tipologie di macchine idrauliche installabili, quali ruota, vite e turbina Kaplan. Calcolate le potenze e le energie si è proceduto con un'analisi economica finale di redditività e di ritorno economico della realizzazione dei singoli impianti e contestuale vendita di energia.
I risultati che emergono dallo studio ed analisi di fattibilità permettono di affermare che la produzione di energia idroelettrica con impianti inseriti in una rete di canali irrigui, come il canale P.Vacchelli, potrebbe risultare interessante dal punto di vista economico solo se dotati di una macchina meno sofisticata e meno onerosa dal punto di vista impiantistico rispetto ad una turbina, ovvero una ruota o vite idraulica.
Confrontando inoltre le diverse modalità di cessione e gestione dell'energia prodotta, i massimi vantaggi si ottengono nell'ipotesi di autoconsumo, considerando i significativi introiti economici derivanti dalle incentivazioni statali concesse in ambito di produzione di energia da fonti rinnovabili per idroelettrico.


Ridisegno della rete logistico-produttiva:"Il caso Amprica s.p.a."
Tesi di laurea in Ingegneria Gestionale di Claudia Bolzoni e Francesco Albertini
Relatore Prof. Alessandro Perego

L'elaborato di tesi è stato redatto durante uno stage di sei mesi presso la sede di Verolanuova (Brescia) del Gruppo Sirap Gema che opera nei settori del packaging alimentare e dell'isolamento termico.
Lo stage è stato svolto all'interno della direzione Supply Chain, nella quale si accentrano le decisioni logistiche e produttive di Sirap Gema S.p.A. e di Amprica S.p.A., società del Gruppo specializzate nella produzione di imballaggi rispettivamente in polistirolo espanso e rigido.
Obiettivo del lavoro è stato la riconfigurazione della rete logistico-produttiva di Amprica al fine di renderla allineata alle esigenze imposte dai nuovi scenari di mercato (maggiore attenzione sui costi, riduzione della dimensione degli ordini) cercando di eliminare le principali criticità presenti nell'attuale network. La società necessita di un'analisi per verificare che le infrastrutture servano in maniera efficace il mercato.
Come prima fase si è cercato di comprendere l'attuale assetto logistico-produttivo e le modalità di gestione dei principali processi operativi. La raccolta dati ha evidenziato le maggiori inefficienze della rete: forte incidenza dei flussi interplant e delle consegne di piccoli lotti che determinano un aumento dei costi di trasporto e un'instaurazione dei carichi.
Per identificare le linee di miglioramento per l'ottimizzazione del network logistico-produttivo è stato implementato un modello di calcolo del baricentro che, dopo varie valutazioni, ha portato all'idea di trasformare la sede di Perugia in un plant labour intensive nel quale accentrare tutte le famiglie produttive a maggior utilizzo di manodopera e a maggior margine, nel rispetto dei vincoli di stock, riallocandole tra Mantova e Perugia in modo da avvicinarle ai clienti. In questo modo si ridefiniscono i ruoli dei due stabilimenti all'interno del network e allo stesso tempo si permette una diminuzione sensibile dei navettaggi e dei conseguenti costi.
Il problema dell'ottimizzazione dei carichi è stato risolto agendo su due leve: revisione del modello di distribuzione e del parco trasportatori. Facendo ricorso ad un provider logistico si raggiunge il duplice obiettivo di minimizzare l'impatto dei costi di groupage e di agevolare l'attività gestionale.
Con la riconfigurazione produttiva e distributiva è stato creato un software che fornisce una stima dei costi di trasporto del nuovo scenario identificato.
La valutazione del saving ha portato ad un beneficio di circa 305.000 € realizzabile in tempi brevi. Il nuovo provider permette un risparmio monetario sullo spending sostenuto per i trasporti ed elimina la dipendenza aziendale da uno dei suoi depositi periferici. La revisione del sistema produttivo permette la riduzione dei costi interplant e dei costi di stoccaggio a fronte di spese poco significative.
Il metodo di lavoro e i modelli sviluppati per la società Amprica verranno utilizzati nel medio periodo per verificare l'ottimizzazione dell'assetto logistico-produttivo della altre società del Gruppo Sirap Gema. Il nuovo modello distributivo sarà poi implementato anche a Sirap Gema S.p.A., la quale presenta criticità simili al caso analizzato.


Progettazione e realizzazione di un microprocessore RISC su dispositivi FPGA
Tesi di laurea in Ingegneria Informatica di Alex Buzzetti e Nicholas Faustini
Relatore Prof. Carlo Brandolese

I dispositivi FPGA (Field Programmable Gate Array) sono dispositivi che forniscono elevate prestazioni per quanto riguarda i circuiti digitali dedicati ma offrono una scarsa flessibilità in termini di programmabilità. Per aggiungere programmabilità ad un sistema di questo tipo si ricorre ad un microprocessore esterno, oppure se ne implementa uno sul dispositivo stesso.
L'obiettivo della nostra tesi è stato quello di implementare un microprocessore di tipo RISC (Reduced Instruction Set Computer) su un dispositivo FPGA fornito da Xilinx.
Il primo step di progettazione è la stesura dell'ISA (Istruction Set Architecture), ovvero l'insieme delle istruzioni che il microprocessore è in grado di riconoscere ed eseguire. Per il nostro scopo si è deciso di seguire la filosofia RISC secondo la quale l'ISA è costituito da poche istruzioni molto semplici ed eseguite in tempi simili. Le istruzioni sono suddivise in quattro classi in base all'operazione che eseguono. Si è decisa la struttura delle istruzioni ognuna delle quali è codificata in 16 bit suddivisi in quattro campi (identificativo della classe di appartenenza, codice dell'operazione, registri e dati che possono essere costanti da 8 bit oppure indirizzi da 10 bit).
Successivamente si è decisa l'architettura esterna ed interna del processore e di tutti i sottocomponenti ovvero i registri, l'ALU e l'Unità di Controllo.
L'implementazione è stata sviluppata tramite il linguaggio VHDL sull'ambiente ISE fornito da Xilinx. Alla realizzazione di ciascun blocco seguiva la sua simulazione funzionale e la simulazione timing, cioè il calcolo dei ritardi dovuti ai fenomeni fisici. Una volta terminata e simulata l'intera archittettua, questa è stata sintetizzata dal software di Xilinx in modo da ottimizzare l'area di utilizzo del dispositivo.
In ultimo abbiamo realizzato un Assembler che traducesse il linguaggio assembly in linguaggio macchina riconoscibile dal nostro microprocessore e che scrivesse tale codice sulla memoria RAM associata. L'intero sistema è stato poi simulato con un programma assembly che eseguisse una divisione tramite sottrazioni successive.
Concludendo, il nostro lavoro ha portato alla realizzazione di un dispositivo semplice ma funzionante in grado di fornire buone prestazioni e che utilizzasse un'area molto ridotta sull'FPGA.

 Cesvin   ↑ Top  

Nuova Edizione di WhyMCA Spring 2010

Un nuovo passo della Mobile Revolution è in atto: WhyMCA Spring 2010 è la prima Mobile Developer Conference organizzata in Italia. Un incontro rivolto a tutti gli sviluppatori e appassionati del settore Mobile, fatto da tecnici del campo, in pieno stile community.
Organizzata secondo il Whymca Manifesto, si terrà Venerdì 21 Maggio dalle 9.30 alle 17.30 al Politecnico di Milano - Campus Bovisa a Milano e la partecipazione sarà gratuita.
L'agenda comprende sessioni su Android e iPhone, da quelle introduttive fino alle più avanzate sul Test Driven Development, OpenGL, CoreData; programmazione per Flash e Adobe Air su Android i iPhone e per Windows Phone 7; augmenter reality e crossplatform.


Rilievo dei punti luce di illuminazione pubblica

Per conto di Cast.In, società interamente di proprietà del Comune di Castelverde che si occupa della realizzazione e gestione di opere di interesse pubblico, Cesvin ha svolto il censimento della pubblica illuminazione, analizzando l'intero parco d'illuminazione e ricercando eventuali soluzioni per una gestione più rapida e un maggiore risparmio energetico ed economico.
Al fine di ottenere una gestione più completa e integrabile, sono stati progettati due modelli: uno in Excel, di semplice utilizzo e gestione, e uno in QGIS, in cui tutte le informazioni e i dati risiedono su un supporto cartografico georeferenziale di tipo GIS. Quest'ultimo sistema risulta essere più completo e integrabile con ulteriori informazioni che potrebbero interessare al Comune.
In conclusione, si sono forniti a Cast.In tutti i dati censiti nel progetto e un'analisi dello stato dei punti luce e della loro tipologia, includendo anche i risultati economici e di inquinamento in modo da poter pianificare sia gli interventi che la gestione e la manutenzione futura degli impianti in dotazione.

  Rassegna stampa  ↑ Top  

Data

   Testata

   Titolo articolo

23/02/2010   LA PROVINCIA DI CREMONA   POLITECNICO. IL 19 SCUOLA APERTA
23/02/2010   LA PROVINCIA DI CREMONA   26 NEO INGEGNERI. ECCO I LAUREATI
22/03/2010   ANSA   BALLIO, DA 2003 +40% DI FONDI STATALI
23/03/2010   IL SOLE 24 ORE   SPRINT ESTERO PER IL POLITECNICO
23/03/2010   IL MESSAGGERO   TECNOLOGIA ANTI CRISI
23/03/2010   IL MESSAGGERO   AZIENDE E ISTITUZIONI, C'E' "EPROCURAMENT"
23/03/2010   IL MESSAGGERO   "EFFICIENZA IN CINQUE REGOLE"
23/03/2010   CORRIERE DELLA SERA   BALLIO: FUGA DI CERVELLI? UNIVERSITA' PIU' INTERNAZIONALI
23/03/2010   IL GIORNALE   IL RETTORE BALLIO "LAUREATI SEMPRE PIU' RICHIESTI IN EUROPA"
23/03/2010   E POLIS MILANO   UN POLITECNICO GLOBALE
23/03/2010   L'ECO DI BERGAMO   "PATTO" CON IL POLITECNICO PER LA PIANIFICAZIONE
21/04/2010   LA PROVINCIA di CREMONA   EXPO 2015, CREMONA E' COINVOLTA
27/04/2010   IL GIORNALE Ed. MILANO   UNIVERSITA', POLITECNICO RECORD: E' QUI LA FABBRICA DEGLI OCCUPATI

  Gli articoli della rassegna stampa sono in formato tiff.
  Per visualizzarli correttamente è consigliabile scaricare il plug-in gratuito Alternatiff disponibile al sito www.alternatiff.com

  Date utili    ↑ Top  

   Data

   Evento

02/05/10

  Termine iscrizioni per il TENG del 04/05/2010

03/05/10

  Inizio prove in itinere anni successivi

04/05/10

  TENG

04/05/10

  Termine iscrizioni per il TOL recupero OFA totale ed il TOL recupero OFA-inglese del 06/05/2010

06/05/10

  TOL recupero OFA totale e TOL recupero OFA di Inglese

06/05/10

  Inizio iscrizioni per il TENG del 08/06/2010

07/05/10

  Termine prove in itinere

10/05/10

  Inizio iscrizioni per il TOL recupero OFA totale ed il TOL recupero OFA-inglese del 11/06/2010

12/05/10

  Votazioni studentesche

13/05/10

  Votazioni studentesche

13/05/10

  Inizio iscrizioni per il TOL del 29 maggio 2010

24/05/10

  Termine scadenza pagamento seconda rata

26/05/10

  Termine iscrizioni per il TOL del 29 maggio 2010

29/05/10

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2010/2011

31/05/10

  Inizio iscrizioni per il TOL del 12 giugno 2010

06/06/10

  Termine iscrizioni per il TENG del 08/06/2010

08/06/10

  TENG

08/06/10

  Termine iscrizioni per il TOL recupero OFA totale ed il TOL recupero OFA-inglese del 11/06/2010

09/06/10

  Termine iscrizioni per il TOL del 13 giugno 2010

10/06/10

  Inizio iscrizioni per il TOL del 06/07/2010

11/06/10

  TOL recupero OFA totale ed il TOL recupero OFA-inglese

11/06/10

  24h di calcetto e di solidarietà - XIIII edizione

12/06/10

  24h di calcetto e di solidarietà - XIIII edizione

12/06/10

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2010/2011

14/06/10

  Inizio iscrizioni per il TOL recupero OFA totale ed il TOL recupero OFA-inglese del 09/07/2010

14/06/10

  Inizio presentazione domande di laurea per l'appello di laurea del 22/07/2010

17/06/10

  Inizio iscrizioni per il TOL del 3 luglio 2010

26/06/10

  Termine lezioni secondo semestre

28/06/10

  Inizio sessione d'esame

30/06/10

  Termine iscrizioni per il TOL del 3 luglio 2010

02/07/10

  Termine presentazione domanda di ammissione al Campus Estivo del 14 e 15 luglio 2010

03/07/10

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2010/2011

04/07/10

  Termine iscrizioni per il TENG del 06/07/2010

05/07/10

  Inizio iscrizioni per il TOL del 14 luglio 2010

06/07/10

  TENG

06/07/10

  Termine presentazione domande di laurea per l'appello di laurea del 22/07/2010

06/07/10

  Termine iscrizioni per il TOL recupero OFA totale ed il TOL recupero OFA-inglese del 09/07/2010

09/07/10

  Ultima data esame laureandi

09/07/10

  Termine iscrizioni per il TOL del 14 luglio 2010

09/07/10

  TOL recupero OFA totale ed il TOL recupero OFA-inglese

14/07/10

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2010/2011

14/07/10

  Campus Estivo

15/07/10

  Campus Estivo

15/07/10

  Inizio immatricolazione per gli studenti che hanno superato il TOL anticipato

22/07/10

  Appello di laurea

31/07/10

  Termine sessione d'esame

02/08/10

  Termine immatricolazioni per gli studenti che hanno superato il TOL anticipato

05/08/10

  Inizio iscrizioni per le sessioni TOL previste per il 30-31 agosto e 1 settembre 2010

18/08/10

  Inizio PreTest 2010: il corso di preparazione al test di ammissione di Ingegneria

25/08/10

  Termine iscrizioni per le sessioni TOL previste per il 30-31 agosto e 1 settembre

26/08/10

  Termine PreTest 2010: il corso di preparazione al test di ammissione di Ingegneria

27/08/10

  Simulazione del test di ammissione di Ingegneria per i partecipanti al PreTest 2010

30/08/10

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2010/2011

31/08/10

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2010/2011

01/09/10

  Test di ammissione On Line (TOL) per l'anno accademico 2010/2011



  - PER RICEVERE LA NEWSLETTER CLICCA QUI
  - PER NON RICEVERE PIU' LA NEWSLETTER CLICCA QUI
  - PER LEGGERE LE NEWSLETTER PRECEDENTI CLICCA QUI